fbpx

Rammarico Lestingi, fa il personale ma non si qualifica per Rio 2016

Niente da fare per Damiano Lestingi. La staffetta azzurra 4×200 sl è arrivata 13°, mancando così la qualificazione diretta per le Olimpiadi di Rio della prossima estate.

13° posto. Profonda delusione per Lestingi ai Mondiali di Kazan. La 4×200 sl infatti si è piazzata al 13° posto, mancando per 5/100 di secondo il 12° posto (raggiunto dalla Danimarca) e il pass per Rio 2016. Ottima la prova comunque del tritone dell’Aniene, che aveva chiuso il suo parziale in 1’47″91.  A deludere ed a condannare la squadra è stata la brutta prova di Marco Bellotti, che ha fatto registrare un pessimo 1’49″64. Bellotti veniva da una buona prova alle Universiadi in Corea (dove aveva nuotato in 1 e 47) che lasciava sperare per il meglio, ma purtroppo non si è ripetuta la buona prestazione che avrebbe permesso la qualificazione.

Ottima prestazione per Lestingi. Gli altri due membri della squadra hanno fatto registrare un 1’46″64 per Gianluca Maglia e 1’47’78” per il capitano Filippo Magnini. Al netto delle prestazioni della squadra, il nostro Damiano Lestingi, che ha fatto registrare il suo personale, ha ben figurato e di cui può essere sicuramente soddisfatto anche in chiave azzurra in futuro.

A Londra l’ultima change per Rio. Infatti la strada per le Olimpiadi del prossimo anno non è ancora chiusa del tutto. Per la qualificazione rimane, come ultima possibilità, gli Europei di Londra nella prossima primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *