fbpx

Righetti: “L’accordo Comune-Authority porterà benefici alle municipalizzate”

“Non è possibile dare in gestione i servizi portuali alle municipalizzate”. Lo sostiene il consigliere comunale del M5S fabrizio Righetti in replica agli appelli lanciati nello scorso fine settimana dall’onorevole Marietta Tidei e dal segretario del PD Enrico Leopardo, in merito all’approvazione da parte del comitato portuale del nuovo piano tariffario di Port Mobility.

Concessioni. “Tali servizi – ricorda Righetti – furono affidati dall’Autorità Portuale negli anni passati: per l’esattezza la concessione a Port Mobility risale al 2005 (con il commissario prefettizio Di Caprio appena insediato) ed ha durata trentennale, quella a Seport e quella a Port Utilities, originariamente assegnate durante il secondo mandato a sindaco di Pietro Tidei, sono state recentemente oggetto di gara ad evidenza pubblica. Port Utilities ha nuovamente vinto il servizio, Seport è in attesa che la gara si concluda. Fare finta di non sapere ciò, e invitare il sindaco a spingere affinchè tale concessioni vadano alle partecipate comunali, è quindi strumentale ed impossibile da realizzare”.

Accordo Comune-Authority. “Chiudendo l’accordo invece con l’Autorità Portuale, che il consiglio sarà chiamato a votare nella prossima seduta, potremo realmente aiutare il bilancio comunale e quindi di conseguenza dare una mano anche al futuro delle partecipate, che faremo in modo sia più roseo e meglio strutturato. Questo grazie alla sinergia fra i due enti e grazie allo spirito dell’accordo, volto al benessere della collettività e non alle mire personali del politico di turno, cosa a cui purtroppo troppo spesso in passato abbiamo assistito. L’obiettivo del Movimento 5 Stelle rimane quello di una città migliore, passando anche dal futuro dei lavoratori e delle società partecipate, distrutte dalla vecchia politica per i loro biechi interessi e per cui noi come amministrazione stiamo facendo tutto il possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *