fbpx

Santa Marinella, Bronzolino replica alla minoranza sul progetto della Piazza centrale

L’Assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Bronzolino interviene sulla questione relativa alla realizzazione della Piazza Centrale. “Faccio fatica a comprendere le accuse di una parte della minoranza circa il progetto di realizzazione della Piazza Centrale. Le proposte del comitato sono state ascoltate e recepite – afferma Bronzolino -, visto che Largo Gentilucci sarà pedonalizzata, il parcheggio sotterraneo è stato ridotto ad un piano, e abbiamo incrementato l’area verde con la piantumazione di numerose alberature, così come avevano richiesto durante le varie commissioni. Per cui resto francamente stupito, quando, in evidente demagogia, leggo di “colata di cemento”.

Riqualificazione centro storico. “Santa Marinella – continua Bronzolino – attende una Piazza da quando è stata costituita a Comune nel 1949 e paragonare la realizzazione di questa opera ad altre non è corretto. Forse alcuni rappresentanti della minoranza preferiscono lasciare una buca vuota al centro della città piuttosto che sostenere e condividere un progetto che porterà l’intera riqualificazione del centro storico con la realizzazione di uno spazio vitale e non più procrastinabile per una città come la nostra. Infine chiedo una cortesia alla stampa, della quale nutro profondo rispetto e ne apprezzo l’impegno quotidiano nell’informare la cittadinanza – conclude Bronzolino – e proprio per questo motivo sarei ancor più soddisfatto che le notizie fossero verificate prima di essere pubblicarle, poiché nel caso specifico si fatica a comprendere quale sia il significato delle richieste di una parte della minoranza, visto che sono state rispettate in toto. Così come è bene chiarire che l’aumento del costo progettuale è lievitato con l’inserimento di Largo Gentilucci e che l’incremento non è di un milione di euro, ma di seicento mila”.

Mantenuti gli impegni. “Sono state recepite tutte le direttive della commissione – aggiunge Emanuele Minghella (presidente della commissione Piazza) – mantenendo gli impegni e rendendo il progetto fruibile in ogni suo aspetto, sia per quanto riguarda il verde pubblico che l’impatto complessivo dell’opera, sia per la decentralizzazione che comprendeva Largo Gentilucci e la costruzione del centro polifunzionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *