fbpx

Santa Marinella Film Festival, i vincitori dell’undicesima edizione

Gran finale al Santa Marinella Film Festival. Sabato si è chiusa la XI edizione della manifestazione cinematografica che come ogni hanno accoglie tanti ospiti e un vasto pubblico, pubblico accorso in massa per l’ultimo appuntamento e curioso di conoscere l’esito della competizione seguita con ammirevole puntualità per oltre due settimane. Durante la serata conclusiva una giuria, presieduta da Ernesto G. Laura e composta da Anna Maria Camerini, Arnaldo Colasanti, Maria Pia Fusco, Franco Mariotti ed Ernesto Nicosia, è stata impegnata nell’assegnazione di prestigiosi premi ad attori e registi. Non sono poi mancate le proiezioni, come di consueto. È stato infatti presentato il anteprima il film “Parlami d’amore” Mario di Vito Zagarrio.

a ds Fernando Muraca regista de La terra dei Santi. 2 jpg

Premiazione. Scelta difficile per i giurati impegnati nell’assegnazione dei diversi premi. Il premi più ambito, per il miglior film, è stato assegnato a “Torneranno i prati” di Ermanno Olmi “per aver saputo elevare il cinema a struggente poesia condensando in questo caso nella narrazione di poche ore in una trincea della Grande Guerra il senso tragico e l’orrore di un conflitto, simbolo di ogni conflitto che divide gli uomini.” Il regista, non essendo potuto intervenire per i noti problemi che lo affliggono, ha indirizzato alla Giuria un affettuoso messaggio del quale è stata data lettura dal direttore del festival. Ad accaparrarsi il premio per la miglior regia è stato Matteo Andriolli per “Eppideis” in quanto è riuscito con maestria tecnica a trasformare il linguaggio letterario in linguaggio cinematografico. Il miglior attore protagonista in questa edizione è stato Francesco Pannofino per “Patria” di Felice Farina, premio vinto grazia alla forza drammatica attraverso la quale ha saputo costruire il personaggio di un operaio sull’orlo della disoccupazione. Miglior attrice protagonista Valeria Solarino, per “La terra dei Santi” di Fernando Muraca, impegnata nell’interpretazione di una donna che lotta contro il sistema della mafia. Infine, i miglior attori non protagonisti sono per la parte maschile Sergio Assisi per “Ultima fermata” di Giambattista Assanti, per la parte femminile Carlotta Bisatti per “La crudeltà del mare” di Rodolfo Bisatti.

Ospiti. Applausi alla lettura dei nomi dei vincitori e delle motivazioni stilate dal Presidente della Giuria. Presenti alla premiazione il regista di “Eppideis” Matteo Andreolli e il produttore Lucio Gaudino, il regista di “La terra dei Santi” Fernando Muraca, il produttore di “Ultima Fermata” Claudio Bucci ed infine Vittorio Giacci, Ugo Bispuri, Paolo Graziosi e Vito Zagarrio. In conclusione della XI edizione sono state annunciate le novità per la prossima stagione. La Giuria del Santa Marinella Film Festival ha deliberato di istituire, a partire dal prossimo anno, il premio Manuel De Sica per il miglior commento musicale, in omaggio alla memoria del suo membro Manuel De Sica.

Claudia Barbara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *