fbpx

Santa Marinella, sabato l’inaugurazione della biblioteca comunale

Riapre dopo una complessa ristrutturazione la Biblioteca Civica A. Capotosti di Santa Marinella in una rinnovata sede, un gioiello color smeraldo e vetro che si affaccia sul mare della Passeggiata della cittadina. Il colore del rivestimento suggerisce il connubio tra il mare ed il verde delle colline e dei giardini delle ville Liberty, mentre il restyling architettonico, affidato allo studio N-es di Francesco Gentilucci e Salvatore Di Michele richiama i modelli nord europei.

La ristrutturazione. Alla struttura originaria degli anni ’60, sono stati aggiunti un ulteriore piano destinato a bambini e ragazzi, ai laboratori e alle conferenze, e una suggestiva terrazza dalla vista mozzafiato. Nuovi e freschi anche gli allestimenti, adeguati all’ampliamento dell’offerta culturale ed alle accresciute aspettative di tutta la comunità, che ha atteso pazientemente la fine dei lavori, avviati con un contributo provinciale ma ritardati a causa di alcune problematiche legate alla imprese aggiudicatarie e lungaggini burocratiche; oggi, finalmente, l’edificio è smagliante e i 25.000 volumi sono tornati al loro posto a tempo di record dalla fine dei lavori. “In tanti si sono impegnati per la conclusione del cantiere, l’allestimento e la riapertura: gli amministratori, guidati dal Sindaco Roberto Bacheca, i tecnici comunali, molti volontari, tra cui anche gli atleti di pugilato per il “trasporto” della cultura, ovviamente il personale della Biblioteca – spiega il Comune -, sparuto ma tenace, capitanato dott.ssa Cristina Perini, la Direttrice, che ha seguito il progetto fin dal suo esordio, Una lunga catena umana di un centinaio di bambini ultimerà il trasporto degli ultimi libri della sezione ragazzi”.

Nuovi spazi per le attività culturali. “E’ indubbio – dichiara il Sindaco Roberto Bacheca – che riaprire al pubblico questa struttura è motivo per noi di orgoglio e soddisfazione, in virtù soprattutto delle varie problematiche succedutesi nel tempo che ne hanno ritardato i lavori di ristrutturazione e recupero. Finalmente possiamo dire di avercela fatta, così da restituire una rinnovata Biblioteca Comunale alla cittadinanza, che ora potrà usufruire di nuovi locali dove poter svolgere, oltre alle consuete attività bibliotecarie, anche altre iniziative culturali. Invito la comunità a partecipare, Sabato 16, alla cerimonia ufficiale di riapertura al pubblico”.

L’inaugurazione. Sabato 16 aprile dalle 16 ci sarà il taglio del nastro, in un pomeriggio che prevede, oltre agli interventi istituzionali, due mostre fotografiche: “Landscapes. Luce di Santa Marinella”, del fotografo Marco Marassi, con opere già selezionate ed ospitate al MACRO di Roma ed all’Arsenale di Venezia; “Roberto Rossellini ed Ingrid Bergman a S. Marinella”, curata dall’Ass. Santa Marinella Viva. Il direttore del museo del Mare e della Navigazione antica di Santa Severa, Flavio Enei, interverrà ad illustrare le recenti scoperte archeologiche a Santa Marinella. L’accompagnamento di musica blues sarà eseguito dai musicisti della Lituus. Alle 18 lo scrittore Marco Milani presenterà il suo romanzo L’inverno del pesco in fiore (ed. Piemme), una saga familiare che unisce storia locale e nazionale che si sviluppa lungo tutto il ‘900.

Gli altri appuntamenti. Tanto lungo è stato l’iter così ricca di eventi sarà l’inaugurazione, le cui attività si spalmeranno lungo i prossimi due mesi. All cerimonia di sabato seguirà la maratona di lettura “La biblioteca è… un Paese che legge” dal 21 al 23 aprile, “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore” patrocinata dall’Unesco. La popolazione studentesca della Città (dalle scuole elementari al liceo) diventerà un’unica voce narrante, simboleggiando la riappropriazione di uno spazio fisico e culturale ad opera dei cittadini più importanti: i ragazzi, che leggeranno Calvino, Rodari e Pirandello. A maggio inizieranno numerosi laboratori di promozione della lettura tradizionale e digitale per i progetti “Festival della lettura” ed “Io Leggo” in tutto il Sistema Bibliotecario Ceretano-Sabatino, rivolti all’utenza infantile ed adulta; tra cui un percorso sul digitale organizzato con l’Università di Tor Vergata, Data Management e gli esperti di new media e lettura Maurizio Caminito e Stefania Fabbri. Il 31 maggio sarà ospitata la scrittrice Dacia Maraini, che presenterà il suo ultimo libro La bambina e il sognatore, mentre in giugno interverrà Chiara Gamberale con il romanzo Adesso, edito da Feltrinelli, in vetta alle classifiche. Sempre in giugno si svolgerà la rassegna cinematografica “Cinema nelle biblioteche”, progetto sperimentale primo in Italia, nato dalla collaborazione tra Regione Lazio e Anac per la promozione del cinema italiano di qualità a basso budget nelle biblioteche comunali; le proiezioni si svolgeranno alla presenza di registi, attori o sceneggiatori nei giorni : 1° giugno “Per amor vostro” di Giuseppe Gaudino con Valeria Golino (Coppa Volpi 2015) ; 8 giugno “Ridendo e scherzando” di P. e S. Scola; 15 giugno “Banana” di Andrea Jublin; 22 giugno “Take five” di Guido Lombardi. Verranno inoltre allestite mostre di pittori locali, dell’artista performer romana Barbara Lalle e di libri di storia locale, organizzati corsi di alfabetizzazione digitale e di lingua araba. Nel frattempo i giovani writers di Santa Marinella, Liam Becher e Giammarco Romitelli sono impegnati a decorare gli ambienti, contribuendo a realizzare nell’intera struttura una segnaletica esplicativa e creativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *