fbpx

Santa Marinella, semaforo verde al bilancio consuntivo 2014

E’ stato approvato dal Consiglio Comunale di Santa Marinella, il bilancio consuntivo 2014 illustrato dal Consigliere alle finanze Emanuele Minghella.

Minghella. “Con molta soddisfazione – ha dichiarato Minghella – abbiamo approvato il rendiconto finanziario 2014 con un avanzo di amministrazione ben superiore ai sei milioni di euro, nonostante gli oltre sette milioni e mezzo di euro che abbiamo pagato allo stato per un fondo di solidarietà comunale sempre più ingiusto. I nostri concittadini infatti, si trovano a dover contribuire per oltre un terzo dei proprio tributi locali al sostentamento di altri comuni spesso e volentieri mal gestiti. Nel 2014, il prezioso lavoro svolto dagli uffici, ha permesso di poter avviare una nuova armonizzazione dei principi contabili senza particolari scossoni e con numeri positivi. L’avanzo è stato ottenuto grazie all’importante lavoro dei responsabili di servizio, i quali hanno tagliato costi e hanno gestito al meglio i conti pubblici”.

Bacheca. “Certamente un lavoro certosino – ha continuato il Sindaco – grazie al prezioso lavoro degli uffici finanziari, supportato e avvalorato dai revisori dei conti, i quali hanno certificato una situazione economica sana e solida; di questi tempi, con il taglio netto dei trasferimenti statali e l’esborso obbligato verso il fondo di solidarietà, non è stato facile far quadrare i conti dell’amministrazione.

bacheca

Partita politica. “Relativamente invece alla situazione “politica”, rimarcata dagli organi di stampa questa mattina – ha continuato il Sindaco – per quanto mi riguarda, prendo per “buono” il fatto che i consiglieri siano giunti in ritardo in Consiglio a causa del traffico, visto che ufficialmente non sono state avanzate problematiche nelle sedi opportune. Sono sicuro che, nel caso ce ne fossero, saranno chiarite nella prossima riunione di Maggioranza, visto che stiamo amministrando una città, per cui confido nel senso di responsabilità dei consiglieri tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *