fbpx

Scippa anziana alla fermata dell’autobus: arrestato 51enne campano

Un 51enne di Napoli è stato arrestato dalla Polizia Ferroviaria di Civitavecchia con l’accusa di furto aggravato e ricettazione. L’uomo ieri mattina si è reso protagonista di uno scippo ai danni di un’anziana di 79 anni, derubata di un ciondolo d’oro alla panchina di una fermata dell’autobus a viale Baccelli.

Fuga. Alle grida d’aiuto della donna ha risposto un giovane che si è posto all’inseguimento dello scippatore il quale, approfittando del vantaggio, è riuscito a far perdere le proprie tracce; in quel mentre transitava un’autovettura della Polizia Ferroviaria che è stata fermata dal giovane ed il cui equipaggio ha raccolto la descrizione dei fatti e dell’autore. Immediatamente sono state diramate le ricerche a tutte le Forze dell’Ordine e naturalmente anche al personale in servizio presso la stazione ferroviaria, direzione di fuga.

Arresto in stazione. Proprio gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno passato al setaccio l’impianto ferroviario focalizzando l’attenzione su un uomo che corrispondeva alla descrizione, un 51 di Napoli che da qualche tempo frequenta la città anche senza essere residente; a seguito delle verifiche la persona fermata è risultata essere l’autore dello scippo anche se nel frattempo aveva cambiato la maglia ed aveva nascosto la catenina sotto la soletta di una scarpa; lo stesso è stato trovato in possesso anche di un “navigatore” che era stato rubato la sera precedente su un’auto in sosta nei pressi del Pincio. Al termine degli accertamenti l’uomo, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, è stato tratto in arresto e questa mattina è stato giudicato dal Tribunale di Civitavecchia con rito direttissimo. Commovente è stata la signora alla quale è stata restituita la catenina con applicato un ciondolo raffigurante un nipote scomparso in tenera età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *