fbpx

Si scaglia contro gli agenti: tassista arrestato a Largo della Pace

Minacce e lesioni. Sono le accuse contestate ad un tassista che è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Frontiera diretto dalla dottoressa Lorenza Ripamonti. Il Tassista è stato sanzionato al termine di un normale controllo sulla regolarità della propria attività, maal momento della firma del verbale si è scagliato violentemente contro gli agenti, prima con minacce e ingiurie, e poi con una vera e propria aggressione fisica.

Caccia al turista. Questo è solo l’ultimo episodio che ha visto protagonisti tassisti e Ncc, che non sono in regola con la normativa vigente. Il fenomeno è concentrato soprattutto a largo della Pace, dove la mattina si riversano migliaia di crocieristi per l’arrivo di 5 o 6 navi da crociera nell’arco di una sola giornata. Quello che si verifica è una vera e propria “caccia al turista”, mentre il rispetto delle norme in materia è fondamentale per garantire una situazione di tranquillità, in cui non ci sia alcuna prevaricazione o tensione né tra gli operatori né verso i turisti.

Controlli. “Per questi motivi – afferma la Polizia di Frontiera – la situazione viene costantemente monitorata e, proprio in virtù dell’approssimarsi della stagione estiva, sono stati intensificati i controlli nell’area portuale e nelle zone limitrofe, che nelle ultime settimane hanno portato al controllo delle attività di numerosi taxi e Ncc”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *