fbpx

Sportello Consumatori replica a Tuoro: “L’80% di sconto non è applicabile”

Lo Sportello Consumatori replica alle dichiarazioni dell’assessore al bilancio e all’avviso fatto in merito alla non sospensione di pagamento e sanzioni rispondono citando lo Statuto del Contribuente.

Il comma 3 dell’art. 11  recita: “Limitatamente alla questione oggetto dell’istanza di interpello, non possono essere irrogate sanzioni nei confronti del contribuente che non abbia ricevuto risposta dall’amministrazione finanziaria”.

Lo sconto dell’80% previsto da una legge del 2013 non si applica perché i Comuni non si sono adeguati.  La Domanda, che non riguarda ovviamente solo il Comune di Civitavecchia è: quando intendono adeguarsi?

Trasparenza e chiarezza. L’Assessore Tuoro ha evidenziato che l’azione è stata posta in essere “senza alcuna consultazione (con) l’Ente”.  Lo Sportello rammenta quanto dichiarato dall’allora candidato Cozzolino all’approssimarsi del ballottaggio: “Noi del Movimento 5 Stelle non facciamo false promesse come l’abolizione della TIA, dell’IRPEF ecc.., ma amministreremo Civitavecchia ascoltando e dialogando con i cittadini attraverso le associazioni di consumatori che li rappresentano ….”

Conclusioni. “Attendiamo gli atti amministrativi di risposta agli interpelli presentati e, a questo punto, quanto meno una convocazione per avviare e materializzare quel confronto che anche dal Suo scritto appare necessario”.

Al Sindaco lo Sportello Consumatori  chiede di mantenere la promessa di istituire la Consulta Comunale dei Consumatori/Utenti ed i tavoli permanenti di controllo dei Servizi Pubblici Locali, poiché “riteniamo più che legittimo il diritto dei cittadini di essere rappresentati non soltanto dai portavoce che sono stati eletti ma anche dalle associazioni a difesa dei consumatori più rappresentative per numero di soci nel territorio locale.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *