fbpx

Street Food, come spesso accade la verità sta nel mezzo

“Fallimento totale”, “No, evento riuscito alla perfezione”. In queste ore, ma anche durante il weekend, sui social network si è scatenato un putiferio di polemiche sulla manifestazione Street Food, evento che ha caratterizzato gli ultimi tre giorni del centro cittadino. Proprio la città si è divisa, da una parte i critici, dall’altra le difese a spada tratta, ma in alcuni casi sono parse delle prese di posizioni faziose, figlie di convinzioni politiche.

Bilancio positivo, ma non troppo. Da cittadino apartitico e non da giornalista, dico che l’iniziativa mi è piaciuta, come mi era piaciuta quella dello scorso anno, posizionata però sull’allora Piazza degli Eventi (oggi Piazza della Vita). Capisco i mal di pancia dei commercianti, soprattutto quelli che non lavorano in centro, nei locali che non sono stati “benedetti” dal flusso di questi gironi, ma una manifestazione del genere, almeno una volta all’anno, va fatta. Come andrebbero organizzate altre iniziative in diverse zone della città, magari più periferiche. Non tutte le ciambelle riescono con il buco però, perchè quello che deve essere giustamente fatto notare all’amministrazione comunale è la latitanza della comunicazione, un’arma che da sempre contraddistingue positivamente il Movimento 5 stelle a livello nazionale, ma che a Civitavecchia a volte fa cilecca. Non regge la giustificazione che è meglio uscire a piedi o passeggiare in bicicletta, “perchè il popolo va educato”. Venerdì era giornata lavorativa e un cittadino ha il sacrosanto diritto di uscire con la macchina per tornare a casa da lavoro, accompagnare un parente da qualche parte o raggiungere un determinato luogo per un appuntamento. Nessuno o quasi sapeva che viale della Vittoria sarebbe stata chiusa al traffico. La campagna di comunicazione doveva essere molto più consistente e precisa, magari anche attraverso interviste  Tv e Radio, comunicati stampa “leggibili”, post sui social e così via. Una lezione che la giunta Cozzolino avrà appreso in funzione delle prossime iniziative da organizzare in centro.

Pierluigi Cascianelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *