fbpx

Tarquinia, cinema e vino insieme per la prima volta al DiVino Etrusco

Il cinema incontra il vino, il binomio perfetto è stato presentato per la prima volta al DiVino Etrusco. Il cartellone della festa dedicata al nettare di Bacco, in programma dal 31 luglio al 2 agosto nel centro storico di Tarquinia, si arricchisce sempre più con l’originale proposta di Cinema Etrusco. Il film documentario che verrà proiettato ha ovviamente a che fare con il tema della viticoltura. Resistenze naturali, di Jonathan Nossiter, è infatti un vero e proprio omaggio alla vite e agli etruschi, che furono i primi a importarla in Europa. Il film verrà proiettato dal 30 al 5 luglio alle ore 20.05.

Il film. La pellicola narra delle vicende di alcuni viticoltori appartenenti a quattro differenti regioni del Centro-Nord Italia: Piemonte, Toscana, Emilia e Marche. Tutti i personaggi praticano un’agricoltura naturale, etica e sostenibile, viticoltori che non si sono piegati alla standardizzazione e hanno uno stretto legame con la terra che coltivano. Giovanna Tiezzi e Stefano Borsa hanno un antico monastero in Toscana con il quale hanno creato un legame con l’antica cultura etrusca grazie alla loro cantina e alla produzione di vino, cereali e frutta. Corrado Dottori e Valerio Bochi, provenienti dalla Milano industriale, si sono trasferiti nella cascina dei loro nonni nelle Marche dove si impegnano per un’espressione rurale di giustizia sociale. Elena Pantaleoni, ex bibliotecaria, lavora invece nei vigneti di famiglia in Emilia. Ed infine Stefano Bellotti, considerato il Pasolini dell’agricoltura italiana, è un contadino poeta radicale che ha sconvolto le regole con la sua fattoria d’avanguardia in Piemonte. Il regista in questo film ha voluto denunciare quelli che sono i soprusi di oggi su madre natura, ma informa anche sulle tante realtà che non conosciamo o riteniamo scontate, il tutto associato con la scoperta di persone vere che hanno progetti e realizzazioni precise.

Claudia Barbara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *