fbpx

Tarquinia, inaugurato il DiVino Etrusco

Inaugurata alla grande la nona edizione del DiVino Etrusco, che replicherà questa sera e domani. Migliaia di persone hanno affollato le vie del centro storico di Tarquinia, con la città che si è presentata nella sua veste più bella con negozi aperti, vie e piazze pedonalizzate e tanta voglia di fare festa, apprezzando i vini delle venti cantine partecipanti e il cibo da strada proposto in ogni sua declinazione. La manifestazione è stata presentata nella sala degli Affreschi del palazzo comunale dall’assessore al turismo Sandro Celli, con gli interventi del sindaco Mauro Mazzola e del consigliere regionale Enrico Panunzi. Presenti sindaci e assessori di molti comuni della Tuscia.

Sforzo organizzativo. «Abbiamo fatto un grande sforzo organizzativo, cercando coniugare qualità, con la partecipazione di importanti aziende, e un uso appropriato delle risorse disponibili. – ha detto l’assessore Celli – Tarquinia si mostra in questi giorni nella sua veste migliore, ovvero quello di un centro dallo straordinario patrimonio storico e artistico capace di fare rete con le sue componenti istituzionali, associative ed economiche, per presentare un’offerta turistica di primordine. Ringraziare tutti, nome per nome, non è possibile, ma dietro al DiVino Etrusco ci sono tantissime persone che lavorano in forma volontaria, convinti che la rassegna sia un’importante vetrina per la città».

I partner. DiVino Etrusco, giunto alla nona edizione, è organizzato dal Comune di Tarquinia con il sostegno della Regione Lazio e della BCC Roma, in collaborazione con l’Università Agraria di Tarquinia, la Pro Loco Tarquinia, il comitato di quartiere San Martino e l’Officina dell’Arte e dei Mestieri “Sebastian Matta”, con il patrocinio della Provincia di Viterbo e della Camera di Commercio di Viterbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *