fbpx

Tarquinia, un convegno per i 100 anni del Museo Nazionale Etrusco

Il sindaco Mauro Mazzola ha inaugurato questa mattina il convegno dedicato ai 100 anni del Museo Nazionale Etrusco.

Valore straordinario delle collezioni. “100 anni di vita del nostro museo equivalgono a un secolo di vita cittadina, di ricerche storiche, di scoperte archeologiche, di turismo. – ha detto il primo cittadino – Il Museo è un per noi motivo vanto: da cento anni all’ingresso della Città accoglie turisti italiani e stranieri, studenti, ricercatori, ospiti illustri, per trasportarli nel fascino delle antiche civiltà e raccontargli la loro vita, la loro quotidianità. È evidente il valore delle straordinarie collezioni allestite nel museo, reperti unici concessi ed esposti in tutto il mondo, eccellenze artistiche esclusive e inestimabili”.

Incoraggiare le visite. “Il museo conta ingressi in incremento negli anni, un successo che è merito della peculiarità e del fascino dei capolavori qui ospitati, e credo sia anche un po’ merito di quest’Amministrazione che si è adoperata per l’abbattimento delle barriere architettoniche attraverso la realizzazione di uno scivolo per disabili – ha affermato Mazzola -, ubicato all’entrata principale del palazzo, garantendone così la fruibilità a tutti gli utenti. I tesori d’arte hanno la capacità di riempire i vuoti di tutti, dalle opere passa una carica di energia armonica che può suscitare nuovi interessi e nuovi approcci alla vita per questo credo sia doveroso incoraggiare le persone, di ogni fascia d’età, a visitare i luoghi della cultura. E la cosa più bella è che tutti i visitatori consigliano, a chi ancora non l’avesse fatto, di recarsi a Tarquinia per ammirare i tesori d’arte conservati nel palazzo Vitelleschi».