fbpx

Tasse, dal 2016 si paga meno. I Comuni aspettano nell’integrazione

Un 2016 da tassazione ancora da decifrare. Le mosse del Governo Renzi che prevedono l’abolizione di Imu e Tasi vanno nella direzione di un risparmio sostanziale per i cittadini. I civitavecchiesi dunque potrebbero sorriderere perchè conti alla mano si potrebbe concretizzare un risparmio significativo, tra i 150 e i 400 euro, dipende dalle fasce di reddito. In totale parliamo di una riduzione della portata di oltre 4 miliardi di euro che inevitabilmente produrrà un gap molto importante nella casse comunali.

Palazzo del Pincio. Nel caso del Comune di Civitavecchia il buco che si verrebbe a creare ammonta a 7 milioni di euro, in pratica 5 dal mancato incasso della Tasi e 2 dell’Imu. Da Palazzo del Pincio però si spera che il Governo mantenga le promesse fatte, cioè che si profili un’intregrazione, da ricavare attraverso la spending review. A fine dicembre quindi i cittadini pagheranno per l’ultima volta le tanto odiate tasse sulla casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *