fbpx

Tentata rapina, la polizia arresta civitavecchiese

Nel pomeriggio di ieri gli agenti del Commissariato di Civitavecchia, hanno dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Civitavecchia nei confronti di un 33enne civitavecchiese, ritenuto responsabile di “Tentata Rapina” perpetrata lo scorso 30/03/2015 ai danni di un esercizio commerciale.

La cronaca. Nel dettaglio, nel primo pomeriggio del 30 marzo, all’interno di un negozio di casalinghi, l’uomo dopo aver palesato l’intenzione di acquistare alcuni oggetti, colpiva al volto la cassiera intimandole di consegnargli l’incasso, venendo messo in fuga dalle urla di una commessa. Gli agenti del Commissariato, intervenuti immediatamente sul posto a seguito di richiesta al “113”, acquisivano le testimonianze dei presenti, eseguendo i necessari rilievi tecnici tramite il personale della Polizia Scientifica che procedeva sul posto a rilevare importanti indizi.

Indagini e arresto. Sulla scorta degli elementi acquisiti, le indagini si concentravano su alcuni individui sospetti della zona; venivano effettuate individuazioni fotografiche e riscontri incrociati con autori di analoghi delitti e, al termine degli accertamenti, considerati gli inequivocabili elementi probatori, gli inquirenti costruivano un quadro accusatorio nei confronti di un giovane civitavecchiese, inoltrando le risultanze alla locale che, valutata la dinamica dell’evento ed il pericolo di reiterazione di reati di tale natura, emetteva l’ordinanza restrittiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *