fbpx

Tidei al passo d’addio in consiglio: “Vado via per proteggere la mia famiglia”

“Lascio per tutelare i miei figli, non devono subire delle ripercussioni per il cognome che portano”. Pietro Tidei lascia ufficialmente il consiglio comunale con la festa che si è tenuta ieri sera in aula Pucci. Un aula gremita, caratterizzata dalla presenza di amici e fans dell’ex sindaco.

Parole e saluti. “Abbandono la carica di consigliere comunale, ma non abdico con la politica – ha dichiarato Tidei – uno dei motivi per cui ho preso questa decisione è legato al fatto che con questa giunta non è possibile incidere. Io ho tanti anni di vita amministrativa alle spalle, ma i grillini non hanno mai accettato un confronto costruttivo, anzi sono stato spesso deriso”. Tidei ha anche ringraziato il senatore Giovanni Ranalli, parlando poi degli inizio della sua carriera politica e della svolta rappresentata dall’elezione alla Provincia nel 1971. Presenti al meeting Marco Piendibene, Paola Rita Stella, Michela Califano, assessore all’ambiente dell’area metropolitana, Marco Di Gennaro, ovvero il prossimo sostituto in consiglio comunale, Mirko Mecozzi e la figlia Marietta e il segretario del PD Enrico Leopardo che ha donato una targa per il lavoro svolto in tutti questi anni.

pietro-tidei-enrico-leopard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *