fbpx

Tidei: “Il Comune si fa causa da solo”

Civitavecchia Infrastrutture ha citato in giudizio Hcs. E’ quanto sostiene l’ex sindaco Pietro Tidei che parla di follia a 5 Stelle dato che entrambe le società hanno come socio unico il Comune di Civitavecchia. Il consigliere comunale del PD chiede le dimissioni immediate del sindaco Cozzolino ed è pronto a presentare un esposto alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti.

Arbitrato. “Questa amministrazione – afferma Tidei – è talmente incapace e incompetente, da passare direttamente dalla cronaca alla barzelletta. Le due società del Comune si sono fatti causa l’un l’altra. Si avete capito bene, giuro non è uno scherzo, anche se nemmeno il più fervente degli autori comici ha mai pensato una cosa del genere. Così Civitavecchia Infrastrutture ha citato – nell’ambito di quello che tecnicamente è un arbitrato – HCS. I due amministratori nominati dallo stesso Sindaco e che dovrebbero fare quello che lui indica, hanno, come unica cosa, incaricato due avvocati di redigere due atti; hanno (o indicheranno) due arbitri, più un terzo nominato dal Tribunale; hanno nominato (o nomineranno) un nuvolo di periti per periziare il patrimonio oggetto di causa”.

Follia a 5 stelle. “Se non è follia questa, il fatto è certamente inaudito, nel senso letterale del termine, ossia mai è stato udito nel mondo occidentale una cosa del genere. Vi immaginate il proprietario di due società che dà mandato ad una di fare causa all’altra? con il risultato certo che qualunque delle due dovesse risultare soccombente, sarebbe comunque lui a pagare. Siamo ben oltre la follia. Centinaia di migliaia di euro (tra periti, avvocati, arbitri), sottratti ai lavoratori ed ai cittadini (che aspettano un servizio migliore) e sperperati nel più folle dei modi per farsi causa da soli. Tanto pagano i cittadini. E poi hanno coraggio di chiedere sacrifici ai lavoratori (lasciandoli nell’incertezza finanche dello stesso posto di lavoro) e ai cittadini (ai quali si chiedono tasse al limite dell’umano)proprio mentre si buttano soldi pubblici in maniera pazzesca”.

Dimissioni. “Un Sindaco che amministra due società che si fanno causa da sole, si sarebbe già dimesso in qualsiasi parte di Europa ma sono certo che troveranno anche in questo caso mille scuse e riusciranno a dire che se le due società a 5 stelle si fanno causa da sole con i soldi dei cittadini, la colpa è di Tidei. Una cosa è certa, se non dovessero arrivare le dimissioni del Sindaco, prima di subito (non prima comunque di aver bloccato questa follia) questa cosa andrà dritta in Procura e alla Corte dei Conti per rispetto dei cittadini e dei lavoratori. Ci vorrà qualche anno, ma questi “onesti sperperatori di soldi pubblici”, prima o poi dovranno pagare per le loro malefatte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *