fbpx

Tirreno Power, Tidei: “Lavoratori discriminati, chiesto intervento Governo”

“Comprendiamo le difficoltà che sta attraversando la
società Tirreno Power, ma gli effetti della crisi non si possono
scaricare solo sui lavoratori: ho chiesto al Governo di intervenire
per trovare una soluzione al trattamento discriminatorio a cui sono
sottoposti i lavoratori della centrale di Torrevaldaliga Sud”. Lo
dichiara, in una nota, la deputata del Pd, Marietta Tidei, che ha
presentato un’interrogazione parlamentare rivolta ai ministri del
Lavoro e dello Sviluppo economico.

Tidei. “La situazione alla Tirreno Power è inaccettabile: a una drastica riduzione occupazionale si aggiunge l’attuazione di un piano di insourcing che prevede riduzioni dello stipendio e un aumento dei carichi lavorativi per i dipendenti, i quali sono posti in regime di solidarietà mentre quadri e dirigenti mantengono benefit e si vedono riconosciuti premi di natura economica, anche molto elevati”, spiega la deputata del Pd. “L’impianto di Torrevaldaliga Sud ha registrato un calo occupazionale drastico: da oltre 300 dipendenti si e’ passati a poco piu’ di cento, con ripercussioni negative sull’intera economia locale. E’ una situazione che non possiamo tollerare”,  conclude Tidei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *