fbpx

TolfaVSCivitavecchia, le pagelle. Bentivoglio-Compagnucci tandem da Oscar

E’ stato un derby a forti tinte biancorosse quello che si è disputato ieri pomeriggio allo “Scoponi”. Il Tolfa ha domato il Civitavecchia ed ora guarda tutti dall’alto in basso in classifica. I civitavecchiesi invece masticano amaro e Amici da la scossa con le dimissioni. Ecco le pagelle della sfida.

TOLFA

Boriello ng: il non voto al portiere biancorosso è lo specchio della pochezza offensiva nerazzurra

Montironi 6: prova diligente e attenta del terzino

Sgamma 6: un paio di errori in disimpegno, ma tanta corsa e determinazione

Martorelli 6,5: solita prestazione cuore e sacrificio

Roccisano 7: uno dei tanti ex, si prende una rivincita mica da poco. Annulla Cesaro e blinda la porta di Boriello

Carlini 6,5: con Roccisano forma una coppia centrale perfetta. Pulito e preciso negli anticipi

Cassi 6: bene sulla destra, nel secondo tempo cala un pò, ma la sua è una prova positiva. (Flamini 6: entra bene in partita)

Bentivoglio 8: match winner e autentico mattatore del derby. 34 anni e non sentirli, il Toro è ancora un crack. (Mecucci ng)

Coletti 6: positiva prestazione in mezzo al campo, tiene botta con Mbaye. (Berardozzi ng)

Compagnucci 7,5: non segna, ma devasta da solo la difesa ospite. Scatti, slalom, dribbling, è un attaccante completo che in Eccellenza fa la stessa differenza fatta in Promozione.

TOLFA ESULTA

CIVITAVECCHIA

De Angelis 5,5: Non può molto sui gol presi, ma stavolta non fa miracoli

Di Marco 5: si fa uccellare da Bentivoglio nell’occasione del secondo gol

Iacomelli 5,5: timido e poco propenso alle ripartenze

De Vecchis 5,5: benino nel primo tempo, cala molto nella ripresa

Petricca 5: difesa in forte imbarazzo, non si salva nemmeno lui

Roselli 5: idem con il compagno di reparto

Cesaro 5,5: cerca il guizzo nel primo tempo, scompare o quasi nella ripresa

Milano 4,5: mai in partita (giambi 5,5 fa qualcosina in più rispetto a Milano)

Scerrati 5,5: evanescente, da lui ci si aspetta molto di più

Mbaye 6: tra i pochi a salvarsi, resta a galla almeno per trequarti di match

Di Vittorio 5: parte bene, poi si scioglie (Amato ng).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *