fbpx

Tour de force per la Guardia Costiera: in 24ore salvate dieci persone

In concomitanza con l’avvio della stagione estiva entra già nel vivo l’attività di tutela e salvaguardia della vita umana in mare svolta dal personale e dai mezzi della Guardia Costiera di Civitavecchia. Nel corso degli ultimi due giorni, anche a causa del repentino peggioramento delle condizioni climatiche, la Sala Operativa è stata impegnata in un vero “tour de force” per gestire quattro chiamate di soccorso provenienti da altrettante imbarcazioni da diporto, trovatesi in difficoltà nelle acque antistanti i litorali di giurisdizione dei Comuni di Civitavecchia e Santa Marinella. In particolare, nella sola giornata di lunedì, sono state coordinate due operazioni di soccorso che hanno permesso il recupero e messa in sicurezza un totale di otto persone trovatesi coinvolte in due distinti sinistri marittimi.

Barche incagliate a Capo Linaro. Nella mattinata odierna invece, il personale specializzato Search and Rescue è stato impegnato per il salvataggio dei conduttori di due imbarcazione a vela incagliatasi rispettivamente sui bassi fondali delle acque antistanti Capo Linaro ed il porticciolo turistico di Santa Marinella. Nonostante gli sforzi messi in campo dalle varie risorse SAR coinvolte per il salvataggio dell’unità incagliatasi in prossimità del porticciolo, tra le quali anche il Nucleo Sommozzatori di Santa Marinella, a causa del peggioramento delle condizioni del mare e le operazioni sono state interrotte dopo la messa in sicurezza dell’unica persona presente a bordo.

Mare sicuro. Questo il bilancio degli ultimi due giorni di attività, frutto anche dell’adozione del dispositivo di sicurezza messo in campo dalla Capitaneria di porto di Civitavecchia nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro 2017 a tutela di diportisti e bagnanti per una sicura fruizione dei litorali di giurisdizione.