fbpx

Traghetti per Tunisi: controlli, espulsioni e respingimenti da parte della Polizia di Frontiera

E’ sempre alta l’attenzione delle forze dell’ordine sulla linea di traghetti per Tunisi. Negli ultimi giorni il personale dell’Ufficio di Polizia di Frontiera diretto dalla Dott.ssa Lorenza Ripamonti durante una serie di controlli ha provveduto al sequestro di 5 veicoli per violazioni alla normativa sulle assicurazioni, all’espulsione di un cittadino tunisino e a due respingimenti nei confronti di un cittadino algerino e di una cittadina tunisina, che non avevano i requisiti per entrare in Italia.

Tunisino denunciato. Inoltre la Polizia di Frontiera ha denunciato a piede libero per detenzione di un coltello con lama di circa 10 cm di un altro cittadino tunisino residente in Italia che si stava imbarcando per Tunisi. Al controllo radiogeno del bagaglio il coltello, dotato di un particolare supporto di metallo, mostrava una sagoma identica a quella di una pistola semiautomatica. Scattato immediatamente l’allarme gli agenti operanti procedevano all’ispezione del bagaglio dello straniero dove rinvenivano il coltello. Il cittadino tunisino è stato denunciato e dagli accertamenti è inoltre emerso che lo straniero, titolare di un permesso di soggiorno in Italia, era già stato indagato in precedenza per reati in materia di stupefacenti ed inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *