fbpx

Tratta Ladispoli – Civitavecchia, il comune di Ladispoli affianco dei pendolari

L’amministrazione di Ladispoli supporta l’istanza, avanzata da scuole, comuni limitrofi e comitato pendolari, per anticipare di venti minuti il treno delle 7,37.

Richiesta fin’ora rifiutata. “Prendiamo atto – ha detto il consigliere delegato alla mobilità Pierlucio Latini – che anche il comune di Civitavecchia è sceso in campo per ribadire a Trenitalia la necessità di anticipare di venti minuti il treno che transita a Ladispoli alle 7,37 per venire incontro alle esigenze degli studenti e dei lavoratori. Una necessità sottolineata anche dalle scuole che hanno chiesto alle amministrazioni del litorale di intervenire presso Trenitalia per evitare che gli studenti rischino ogni giorno di arrivare tardi alle lezioni. Peraltro, anche il treno precedente arriva a Civitavecchia alle 7,13, troppo in anticipo tanto che gli studenti restano fuori dai cancelli. Già dall’anno scorso, insieme al comune di Cerveteri, avevamo presentato la richiesta di anticipare il treno delle 7,37. Ma la nostra istanza non è mai stata accolta, Trenitalia ci ha risposto lo scorso luglio che non era possibile anticipare la corsa di venti minuti per mancanza di convogli e per l’elevato traffico sulla tratta che collega Roma a Civitavecchia nelle prime ore del mattino. Abbiamo però avuto notizia che a giugno di quest’anno col nuovo orario ferroviario forse si potrebbe ottenere l’anticipo della corsa. Grazie alla collaborazione del Comitato pendolari auspichiamo che da giugno questa richiesta possa essere accolta da Trenitalia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *