fbpx

Tvn, Federlazio incontra l’Enel: “Va salvaguardata l’imprenditoria locale”

Incontro a Roma tra la Federlazio e l’Enel in merito ai lavori presso la centrale di Tvn. In particolare si è discusso sul piano di committenza ed in particolare sulle attività della prossima fermata, sulle qualificazioni per le parti in pressione e sull’opportunità di ampliare questo processo anche per altre attività specialistiche (demolizioni e smontaggi di macchinari).

Tutelare imprenditoria locale. E’ stata poi ribadita la necessità di salvaguardare l’imprenditoria locale anche per attività di produzione di parti di ricambio e di officina che attualmente, invece, vengono affidate ad aziende esterne ubicate in altre regioni. L’Enel, in questo modo, potrebbe utilizzare la professionalità di aziende note con cui già collabora da anni, salvaguardando nel contempo le stesse in questa situazione di perdurante difficoltà economica.

Vertice. All’incontro per la Federlazio erano presenti il Direttore Generale Luciano Mocci insieme con gli imprenditori Angelo D’Ambrosi e Carlo Carraffa (rappresentanti del Consiglio Generale dell’Associazione), mentre l’Enel era rappresentata dal Direttore Centrale di Torrevaldaliga Nord Nicola Bracaloni, dal Responsabile Acquisti Termoelettrici Andrea Campi e dal Responsabile Relazioni Esterne Franco Gizzi.

Dialogo. “Siamo soddisfatti dell’incontro dal quale è emersa la totale disponibilità di Enel a collaborare insieme per la risoluzione delle varie problematiche riguardanti la Centrale di Torrevaldaliga Nord. Da parte nostra – spiegato il Direttore Generale di Federlazio, Luciano Mocci – continueremo a lavorare per mantenere questo proficuo clima di dialogo, riportando sempre tutte le richieste che provengono dalle nostre imprese impegnate quotidianamente sul territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *