fbpx

Istituiti i divieti di sosta per “Vivicittà” e la processione del “Cristo Risorto” di domenica 3 aprile

In occasione della manifestazione sportiva  “VIVICITTA’ 2016”, che interesserà varie vie e piazze della città, al fine di consentire il regolare svolgimento dell’evento in questione, il Comune  invita i cittadini a non lasciare i veicoli in sosta dalle ore 07:30 sino a cessate esigenze del giorno 3 aprile 2016, in Viale Garibaldi, ambo i lati della carreggiata principale, del tratto compreso tra via Santa Fermina e largo Plebiscito. I veicoli eventualmente lasciati in sosta verranno sanzionati e rimossi a norma di quanto previsto dalle vigenti norme del C.d.S.

Il percorso. Vista la rilevanza dell’evento che interesserà numerose vie e piazze, anche con deviazioni del traffico veicolare, ai cittadini è chiesta la massima collaborazione limitando l’utilizzo dei veicoli specialmente nelle zone limitrofe al percorso dell’evento sportivo, di seguito riportato: Viale Garibaldi (altezza Gran Caffè), Largo Plebiscito, Largo Cavour, Piazza Vittorio Emanuele, Corso Marconi, Piazza Calamatta, Via XVI Settembre, Via A. da Sangallo, Via Leonardo, Via Risorgimento, via Buonarroti, via Adua, via Bramante, via San Giovanni Bosco, via Santa Fermina, Via Vanvitelli, Via Giordano Bruno, Viale Garibaldi arrivo; detto circuito sarà ripetuto per la gara competitiva quattro volte equivalenti a Km.12,00 e per la gara non competitiva una volta equivalente a Km. 3,00.

Processione del “Cristo Risorto”. In occasione invece della tradizionale processione del “Cristo Risorto”, gli utenti sono invitati a non lasciare i veicoli in sosta dalle ore 14:00 fino a cessate esigenze in:

– VIA D’ANNUNZIO;

– VIA GRANARI (tratto compreso tra Via Mazzini e Via Borghese);

– VIA BORGHESE (tratto compreso tra Via Granari e Via Monte Grappa).

Come per la mattina, i veicoli eventualmente lasciati in sosta verranno sanzionati e rimossi a norma di quanto previsto dalle vigenti norme del C.d.S. ed è chiesta la massima collaborazione ai cittadini, limitando l’uso dei veicoli nelle zone dove passerà la processione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *