fbpx

Volley, l’Enel Asp regola Oristano al tie-break nello scontro salvezza

Uno scontro equilibrato ed entusiasmante quello che si è disputato tra l’Enel Asp e l’Ariete Vestis Oristano conclusosi 3-2 per la squadra civitavecchiese. Nonostante un cambiamento abbastanza significativo nella formazione titolare a causa dell’infortunio alla mano destra dell’alzatore Mancini i ragazzi rossoblù hanno caparbiamente cercato e ottenuto la vittoria. Il successo è stata fondamentale  per mantenere la categoria dato che è importantissimo guadagnare dei punti in questa fase del campionato per conquistare la nona posizione in classifica.

Il primo set. L’Enel Asp ha dominato durante il primo set nella fase iniziale tenendo il controllo sulla squadra sarda che si è ritrovata in serie difficoltà. In seguito ad alcuni time out chiamati dai coach di ambedue le squadre e alcuni errori in attacco dei rossoblù l’Oristano è riuscito però sul 22 pari a riprendere il gioco in mano e a chiudere il set 25-22.

Il secondo set. Anche il secondo set si è rivelato poco fortunato per i ragazzi dell’Asp che non sono riusciti ad arrestare la carica dei giocatori sardi nonostante il grande incoraggiamento infuso dalla tifoseria civitavecchiese. Un match caratterizzato da bei scambi e un buon ritmo di gioco ma soprattutto dalla tenacia con cui i civitavecchiesi hanno giocato fino alla fine cercando di contrastare l’Oristano che sempre più carico deteneva il pallino del set grazie al giocatore Beltran. Il parziale si  è concluso 25-18 a favore del team sardo.

Il terzo set. Completamente di marca rossoblù invece il terzo parziale, caratterizzata da vantaggi rilevanti di +7 o addirittura +10. L’Enel Asp ha mantenuto il controllo del match concludendolo 25-12 in proprio favore.

Il quarto set. Anche l’inizio del quarto set ha avuto un riscontro positivo per il team di Cristini che fiducioso di poter ribaltare l’esisto della partita ha contrastato con muri efficaci l’Oristano. Con grande soddisfazione dei civitavecchiesi il quarto parziale si è chiuso 25-17.

Il quinto set. Diverse invece sono state le dinamiche del quinto set, in cui l’Enel Asp è riuscita a conquistare con un parziale di 15-7 con ottimi attacchi e battute mirate a fondo campo specialmente dall’opposto Riccardo Di Stefano.

Il coach. ”Era una partita che dovevamo vincere e siamo stati bravi – dichiara l’allenatore Fabio Cristini- perché sotto di due zero non era facile tornare a giocare così, però rimaniamo ancora in vita ed è questo l’obiettivo che ci poniamo fino alla fine dell’anno. Rispetto al girone di andata abbiamo diversi punti in più quindi stiamo migliorando e perciò posso dire che la squadra ha avuto una crescita esponenziale. Di Stefano questa volta è stato sicuramente la chiave della vittoria ed anche il gioco di Amoni è stato decisivo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *