Giugno 16, 2024
Civitavecchia celebra la “Giornata nazionale del ricordo e dell’impegno per le vittime delle mafie”
Attualità Civitavecchia Civitavecchia

Civitavecchia celebra la “Giornata nazionale del ricordo e dell’impegno per le vittime delle mafie”

Nel corso della “Giornata nazionale del ricordo e dell’impegno per le vittime delle mafie”, su proposta del consigliere Alessandro D’Amico, l’amministrazione comunale ha promosso una serie di iniziative dedicate sensibilizzazione dei giovani sul tema della legalità e l’impegno sociale.

La mattinata è cominciata con un incontro in Aula Pucci, dove gli studenti delle scuole cittadine hanno partecipato ad una lezione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli riguardante le attività di contrasto alla criminalità e agli illeciti. Ad intervenire, Davide Miggiano, Elisabetta Percuoco, Giuseppe Ferruggia, Claudio Marzoli e Roberto Chiara. Successivamente le celebrazioni sono proseguite sul Lungomare “Falcone e Borsellino e vittime delle mafie”, dove dopo aver deposto un omaggio all’omonimo monumento, gli studenti hanno letto pensieri e frasi sul tema della giornata. Un memento toccante, accompagnato dalle note dell’ensemble di clarinetto degli alunni del Liceo Musicale Galilei e della scuola Media Manzi.

“Condividere questi momenti con voi ragazzi è stata un’occasione preziosa – ha commentato il sindaco Ernesto Tedesco – Continuate ad essere voi stessi, liberi da ogni condizionamento. La mafia rispecchia aspetti negativi di un modo di fare che non ci deve appartenere. Oggi è la giornata del ricordo e della denuncia, della memoria e della giustizia. La giornata di chi, ancora, non è riuscito a dare un nome al proprio carnefice. Rinnovo i ringraziamenti a tutte le forze dell’ordine che questa mattina hanno preso parte alle celebrazioni. Nelle loro divise è rappresentato lo Stato che ci tutela e difende dalle organizzazioni criminali. Infine, un ringraziamento agli studenti, ai docenti e ai dirigenti scolastici delle scuole medie Manzi e Flavioni, del Liceo Classico Guglielmotti, l’Istituto Calamatta, l’Istituto Marconi, Liceo Scientifico e Scientifico Musicale Galilei. Grazie per portare avanti il ricordo con sensibilità e determinazione”.