Luglio 13, 2024
Attualità Cerveteri
Allumiere Attualità Attualità Allumiere Attualità Cerveteri Attualità Civitavecchia Attualità Ladispoli Attualità Montalto Attualità Santa Marinella Attualità Tarquinia Attualità Tolfa Bracciano Cerveteri Civitavecchia Fiumicino In evidenza Ladispoli Montalto Politica Santa Marinella Tarquinia Tolfa Ultima ora

Al voto per Europarlamento e due Comuni

Tornata di elezioni per le europee, e a Civitavecchia e Tarquinia anche per il rinnovo di sindaco e consigli comunali. Si vota oggi dalle 15:00 alle 23:00 e domani, domenica 9 giugno dalle 7:00 alle 23:00. Lo scrutinio delle elezioni europee inizierà subito dopo la chiusura della votazione, mentre lo spoglio delle schede per le elezioni comunali inizierà alle ore 14.00 di lunedì 10 giugno.

Read More
Attualità Attualità Cerveteri Attualità Civitavecchia Attualità Ladispoli Attualità Santa Marinella Attualità Tarquinia Cerveteri Civitavecchia Fiumicino In evidenza Ladispoli Santa Marinella Tarquinia Ultima ora

Chiusure notturne sull’A12: il calendario dei lavori

Anche la prossima settimana sarà caratterizzata da deviazioni e limitazioni al traffico sul tratto litoraneo autostradale. Sulla A12 Roma-Civitavecchia, per consentire lavori di pavimentazione, dalle 23:00 di lunedì 3 alle 5:00 di martedì 4 giugno, sarà chiuso lo svincolo di Cerveteri Ladispoli, in entrata verso Roma e in uscita per chi proviene da Civitavecchia/SS1 Aurelia. In alternativa si consiglia di utilizzare: in entrata verso Roma: Torrimpietra; in uscita per chi proviene da Civitavecchia/SS1 Aurelia: Santa Severa Santa Marinella.  Per consentire attività di ispezione del viadotto “A91 Fiumicino”, sul ramo di allacciamento A91 Roma-Fiumicino/A12 Roma-Civitavecchia, sarà chiuso lo svincolo di immissione sulla A12 Roma-Civitavecchia, per chi proviene da Fiumicino ed è diretto verso Civitavecchia/SS1 Aurelia, nelle quattro notti di lunedì 3, martedì 4, mercoledì 5 e giovedì 6 giugno, con orario 20:00-6:00. In alternativa si consiglia di proseguire sulla Roma-Fiumicino verso Roma, uscire allo svincolo “Nuova Fiera di Roma” e riprendere la Roma-Fiumicino verso Fiumicino, per poi immettersi sulla A12 Roma-Civitavecchia.

Read More
Attualità Attualità Cerveteri Attualità Civitavecchia Attualità Ladispoli Attualità Santa Marinella Attualità Tarquinia In evidenza Ultima ora

Chiusure notturne e diurne sull’A12

Lavori notturni sulla A12 Roma-Civitavecchia. Stanotte, per consentire lavori di riqualifica delle barriere laterali dei viadotti “Sorbo” e “Infernaccio”, dalle 22:00 alle 6:00 sarà chiuso il tratto compreso tra Civitavecchia nord e Civitavecchia sud, verso Roma. Sempre sull’autostrada Roma-Civitavecchia, per consentire lavori di pavimentazione, dalle 22:00 di oggi alle 5:00 di domani, sarà chiuso lo svincolo di Cerveteri, in entrata verso Roma e in uscita per chi proviene da Civitavecchia. Ma ancora nei prossimi giorni per lavori alle barriere laterali dei viadotto “Sorbo” e “su fosso Infernaccio”, sarà necessario installare una deviazione di carreggiata. Di conseguenza, sarà chiusa la stazione di Civitavecchia nord, in entrata verso Roma e in uscita per chi proviene dalla SS1 Aurelia, per 11 giorni consecutivi, a partire da martedì 7 maggio, con orario 08:00-18:00. In alternativa si consiglia di utilizzare lo svincolo di Civitavecchia sud.  Sempre sulla A12 Roma-Civitavecchia, per consentire lavori di pavimentazione, dalle 23:00 di giovedì 9 alle 5:00 di venerdì 10 maggio, sarà chiuso lo svincolo di Santa Severa-Santa Marinella, in entrata verso Roma e in uscita per chi proviene da Civitavecchia.

Read More
Attualità Attualità Cerveteri Attualità Civitavecchia Attualità Ladispoli Attualità Santa Marinella Attualità Tarquinia In evidenza Ultima ora

Tutte le chiusure della prossima settimana sull’A12

Viabilità, tornano la prossima settimana i lavori notturni in autostrada. Sulla A12 Roma-Civitavecchia, per consentire lavori di manutenzione del cavalcavia, nelle due notti di lunedì 25 e martedì 26 marzo, con orario 22:00-6:00, chi percorre la A12 Roma-Civitavecchia, da Civitavecchia in direzione di Roma, dovrà uscire obbligatoriamente allo svincolo di Maccarese-Fregene. Pertanto, dopo l’uscita obbligatoria a Maccarese-Fregene, rientrare dalla stessa stazione e proseguire in direzione di Roma. Inoltre per consentire attività di ispezione del viadotto “A91 Fiumicino”, nelle tre notti di lunedì 25, martedì 26 e mercoledì 27 marzo, con orario 20:00-6:00, sul ramo di allacciamento A91 Roma-Fiumicino/A12 Roma-Civitavecchia, sarà chiuso lo svincolo di immissione sulla A12 Roma-Civitavecchia, per chi proviene da Fiumicino ed è diretto verso Civitavecchia. In alternativa si consiglia di proseguire sulla Roma-Fiumicino, verso Roma, uscire allo svincolo Nuova Fiera di Roma e riprendere la Roma-Fiumicino in direzione di Fiumicino, per poi immettersi sulla A12 Roma-Civitavecchia. Ancora sulla A12 Roma-Civitavecchia, per consentire lavori di riqualifica delle barriere bordo laterali dei viadotti “Sorbo” e “su fosso Infernaccio”, nelle due notti di lunedì 25 e martedì 26 marzo, con orario 22:00-6:00, sarà chiuso il tratto compreso tra Civitavecchia nord e Civitavecchia sud, verso Roma. In alternativa si consigliano i seguenti itinerari: per i veicoli leggeri e i mezzi pesanti con massa pieno carico fino a 5 tonnellate, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Civitavecchia nord, percorrere la SS1 Aurelia verso Roma e rientrare sulla A12 alla stazione di Civitavecchia sud, per proseguire verso Roma; per i mezzi pesanti con massa a pieno carico superiore a 5 tonnellate e per gli autobus, uscire allo svincolo libero di Monte Romano, sulla A12 Roma-Tarquinia, percorrere la SS1 bis Via Aurelia e immettersi sulla SS675, seguire le indicazioni per Vetralla e procedere sulla SS2 Cassia, verso Roma. 

Read More
Attualità Attualità Cerveteri Attualità Civitavecchia Attualità Ladispoli Attualità Montalto Attualità Santa Marinella Attualità Tarquinia Cerveteri Civitavecchia Fiumicino Ladispoli Montalto Santa Marinella Tarquinia Ultima ora

Giunta Rocca: due milioni e mezzo per la costa

Il vicepresidente della Regione Lazio, assessore allo Sviluppo economico, al Commercio, all’Artigianato, all’Industria, all’Internazionalizzazione, Roberta Angelilli, e l’assessore all’Urbanistica, alle Politiche abitative, alle Case popolari e alle Politiche del mare, Pasquale Ciacciarelli, hanno incontrato i 21 Comuni del litorale laziale e i due Comuni isolani di Ponza e Ventotene per discutere della variazione del bilancio e dei fondi sbloccati dalla Regione per la stagione balneare.Nella sala Aniene, gli assessori Angelilli e Ciacciarelli hanno accolto i sindaci per illustrare le linee guida della Regione Lazio in vista della stagione balneare 2023, partita già dal 1° maggio. Sono stati stanziati complessivamente 2,5 milioni di euro che verranno ripartiti ai Comuni interessati (garantendo comunque a ogni amministrazione un minimo di 40mila euro), tenendo conto dei fattori di densità abitativa e dei metri di spiaggia disponibili. Il fondo erogato sarà del 100 per cento in un’unica soluzione, cercando di recuperare anche le spese arretrate partite dal 1° maggio.Gli assessori hanno anche spiegato i criteri di erogazione dei fondi, allo scopo di raggiungere obiettivi comuni, come l’incremento delle attività turistiche nel Lazio, un’attenta eliminazione delle plastiche dagli arenili del litorale e gli interventi per la sicurezza dei bagnanti. Grande attenzione, inoltre, è stata riservata alla fruibilità delle spiagge anche per le persone con disabilità, grazie all’abbattimento delle barriere architettoniche. Particolare riguardo pure all’accessibilità per gli animali domestici.«Impegno non facile, stiamo facendo un grande sforzo per dare il via alla stagione balneare 2023. È un lavoro in itinere, svolto con sinergia anche grazie all’assessore al bilancio Giancarlo Righini e a Lazio Innova. Il nostro compito sarà quello di lavorare assieme ai sindaci, con la convocazione di una cabina di regia dedicata al mare, per parlare di Blue Economy e portare sul tavolo di confronto le difficoltà dei Comuni del litorale laziale», ha dichiarato il vicepresidente della Regione Lazio, Roberta Angelilli. «La genesi di questo finanziamento non è stata semplicissima ed è il risultato di un metodo di lavoro totalmente innovativo. Stiamo operando per migliorare la normativa, condividendo la volontà anche del Governo di far ripartire il mare e le coste italiane, con leggi e attenzione al tema. Da parte della Regione Lazio c’è la massima disponibilità. Fino a oggi si è proceduto con interventi spot, c’è bisogno di tempo per far partire la macchina. Sarà nostro compito continuare ad ascoltare i Comuni, punto di forza di questa amministrazione regionale», ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica, alle Politiche abitative, alle Case popolari, e alle Politiche del Mare, Pasquale Ciacciarelli.

Read More
Attualità Attualità Cerveteri Attualità Civitavecchia Attualità Tarquinia Civitavecchia Politica Ultima ora

D’Antò “fregato” da Roma

I lentissimi conteggi delle preferenze di Roma alla fine hanno dissolto il sogno di Vincenzo D’Antò. Il consigliere comunale del Movimento 5 stelle non è infatti riuscito a farsi eleggere anche in consiglio regionale, finendo sesto della sua lista (dove solo quattro avranno un seggio alla Pisana). Restano quindi due i rappresentanti di Civitavecchia nel nuovo consiglio regionale e sono due donne: Emanuela Mari (Fratelli d’Italia), eletta con lo straordinario successo di oltre 16mila preferenze in tutto il collegio, e Marietta Tidei (Azione-Italia Viva). Buone notizie anche per Tarquinia, che nel collegio di Viterbo ha visto premiata con l’elezione Valentina Paterna (Fratelli d’Italia). È sfumato invece tale traguardo per l’ex sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci (Verdi e Sinistra), che risulta primo dei non eletti della sua lista.

Read More
Attualità Attualità Cerveteri Attualità Tarquinia Cerveteri Tarquinia

Turismo: il sito Unesco si rilancia

Turismo, sono in arrivo 439 mila euro per il sito Unesco Tarquinia-Cerveteri. È stato infatti finanziato il progetto “itinerari etruschi: storia, natura ed innovazione”. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Tarquinia Alessandro Giulivi e dall’assessore al turismo Martina Tosoni.Approvato con delibera di giunta num.141 del 12/08/2022, redatto dall’Assessorato turismo e cultura, il progetto si è inserito con decreto direttoriale del 5 dicembre 2022, nell’elenco delle idee progetto ammesse al contributo del Fondo Ministeriale.L’idea progettuale nasce dall’esigenza primaria di mettere a sistema contenuti ed i servizi del territorio per promuovere le diverse attrazioni culturali, naturalistiche ed enogastronomiche e incrementare il numero di pernottamenti medi nella zona, puntando alla destagionalizzazione e alla scelta consapevole dell’itinerario. Attraverso la predisposizione di un Piano di Marketing territoriale, verrà a elaborata una strategia di promozione turistica di qualità. Il target di riferimento è ben definito, ed è rappresentato da turisti nazionali ed internazionali, interessati alle visite dei siti UNESCO e alle attività legate ad un turismo green. Si punta ad attrarre un pubblico di famiglie e di visitatori sensibili in ambito culturale e interessati al genere outdoor, che possano godere delle eccellenze che offrono i comuni di Tarquinia e Cerveteri, come visite a musei e siti UNESCO, percorsi a piedi, in bici e a cavallo, esperienze termali e degustazioni dei prodotti locali. Fondamentali per la riuscita del progetto sono sia le azioni di raccolta, ottimizzazione, messa a sistema e digitalizzazione dei contenuti editoriali e multimediali esistenti, sia lo sviluppo di una forte strategia di comunicazione mirata, composta da azioni online e offline. In particolare, è emersa la necessità di creare una campagna di promozione congiunta, che valorizzi il territorio nella sua interezza, fruibile in diverse lingue e che raggiunga in maniera puntuale i sopra menzionati target. Una serie di eventi per giornalisti, blogger e influencer nazionali e internazionali faciliteranno la promozione del progetto e delle nuove attività proposte dal territorio. Allo stesso modo si organizzeranno anche azioni rivolte agli Istituti di Cultura e all’ENIT.Oltre al rafforzamento degli strumenti online esistenti, verranno sviluppati altri sistemi per rendere fruibili numerosi contenuti multimediali, registrare le tappe, anche escursionistiche, del viaggio. “ Un bellissimo progetto che come filo rosso cerca di unire le due Necropoli di Tarquinia e Cerveteri e non disperdere gli sforzi già intrapresi bensì di metterli a sistema consentendo ai visitatori di fruire delle applicazioni tecnologiche in più lingue; poter organizzare facilmente il proprio viaggio in maniera indipendente; valorizzare le varie risorse del territorio (culturali, naturalistiche, termali, sportive, enogastronomiche, letterarie..); raggiungere attraverso blogger, influencer e giornalisti internazionali un pubblico più vasto, puntando soprattutto ai visitatori nord europei; laddove necessario, rafforzare la segnaletica dei percorsi naturalistici. La filiera turistica dell’alto Lazio ha bisogno di promuoversi come un territorio unitario comunicando le numerose risorse presenti. E’ proprio in questa direzione che vanno le azioni delineate nella presente proposta progettuale che abbiamo elaborato. La strategia punta sulla complementarietà delle visite del circuito culturale e naturalistico, valorizzando al contempo il patrimonio intangibile. Si parte dal riconoscimento delle risorse presenti sul territorio, dal lavoro già intrapreso grazie anche alla creazione della DMO Etruskey che mette in rete 12 comuni del Lazio e dal materiale multimediale già realizzato per integrare insieme queste risorse e connetterle tra di loro; la “creazione di nuovi itinerari” invece porterà inoltre alla luce attività attualmente più nascoste e consentirà ai vari attori locali di potenziare le reti e crearne altre utili alla promozione del territorio”.- dichiara l’Assessore Tosoni Martina “Una grossa opportunità per il sito Unesco per la quale ringraziamo il Ministero del Turismo e la sensibilità di aver messo al centro della politica di rilancio del settore i siti Unesco di Tarquinia e Cerveteri. Questi fondi serviranno finalmente a prendere ancora più consapevolezza dell’immenso Patrimonio che abbiamo e ad incrementare le presenze con azioni di marketing mirate che mettono gli Etruschi e la valorizzazione del sito Unesco al centro della strategia di promozione. Il 2022 si chiude ad oltre 1 milione di euro di risorse economiche arrivate al comune di Tarquinia per la cultura, il turismo, e la promozione del territorio, tutti per progetti ritenuti idonei e finalizzati a quella Tarquinia che abbiamo descritto nelle nostre linee di mandato e che stiamo realizzando nonostante le difficoltà dovute al covid e alla guerra. Complimenti anche all’ufficio per il risultato ottenuto ed il lavoro svolto.” – il Sindaco Alessandro Giulivi

Read More
Attualità Attualità Allumiere Attualità Cerveteri Attualità Civitavecchia Attualità Ladispoli Attualità Montalto Attualità Santa Marinella Attualità Tarquinia Attualità Tolfa In evidenza

La turnazione per il ritiro delle pensioni

Le pensioni del mese di gennaio saranno in pagamento a partire da domani martedì 3 in tutti gli uffici postali di Civitavecchia e del Litorale Romano.In continuità con quanto fatto finora, con l’obiettivo di evitare assembramenti, il pagamento delle pensioni in contanti avverrà preferibilmente secondo la seguente turnazione alfabetica, che potrà variare in base al numero di giorni di apertura della sede di riferimento:pertanto, i cognomi dalla A alla C martedì 3 gennaiodalla D alla K mercoledì 4 gennaiodalla L alla P giovedì 5 gennaiodalla Q alla Z sabato 7 gennaio (solo la mattina)

Read More
Attualità Cerveteri Civitavecchia In evidenza Primo Piano Ultima ora

Antonio Ingroia a Civitavecchia: intervista in esclusiva.

In occasione del comizio di Italia Sovrana e Popolare svolto ieri pomeriggio in piazza Fratti abbiamo colto l’occasione per intervistare un personaggio di livello nazionale da anni noto alle cronache giudiziarie e politiche: l’ex-magistrato e leader di Azione Civile Antonio Ingroia. Dott. Ingroia, cosa ha portato alla scelta di unirsi in lista con Italia Sovrana e Popolare? In qualità di presidente del movimento Azione Civile ho scelto di unirmi ad altri partiti come Ricostruire l’Italia, Partito Comunista, Ancora Italia e altre 15 liste ancora perché c’è un emergenza democratica in Italia, con la Costituzione reiteratamente sfregiata a partire dagli anni di emergenza sanitaria con il covid19 e oggi con l’emergenza energetica a seguito della guerra in Ucraina che sta determinando una crisi spaventosa economica. In momenti così è necessario creare un fronte costituzionale per opporsi ad un sistema nel quale sono venute meno anche le differenze tra destra e sinistra e l’agenda Draghi ne è la dimostrazione. Cosa critica dell’agenda Draghi? Le politiche neo liberiste dietro cui tutta la politica si è compattata. Abbiamo un sistema che ha agevolato la perdita progressiva di sovranità. L’Italia oggi è una colonia dell’Unione Europea, della Nato, dell’Organizzazione mondiale della sanità. Noi siamo l’unica forza politica che vuole rompere questi legami e ripristinare economiche con la Russia e ritirare l’appoggio militare all’Ucraina e saremo ambasciatori di pace come l’Italia è sempre stata nella sua tradizione. Ha parlato di emergenza democratica. Qual’è la posizione nei confronti di Italexit che denuncia la stessa cosa? Non mi pare che la posizione di Italexit sia analoga alla nostra che siamo un partito trasversale mentre loro si identificano con la destra. Non ho mai sentito tra le posizioni di Italexit la priorità del ritiro delle sanzioni contro la Russia e la revoca immediata dell’impegno militare italiano in Ucraina. Il 51% di italiani è con noi su questo e noi ci rivolgiamo a loro chiedendo il voto. Perchè non vi siete accordati con altre forze anti sistema come Vita o Unione Popolare? Abbiamo cercato il movimento Vita ma non si è mostrato interessato e ha preferito continuare da solo. Unione Popolare di De Magistris è invece una vecchia formula in cui si vuole unire la vecchia sinistra radicale che riteniamo sbagliata. Non è più tempo di unire le varie sinistre ma bisogna mettere insieme le forze del dissenso senza chiedere da dove uno viene ma dove si vuole andare. Non venite menzionati nei principali sondaggi nazionali. Quali sono i dati in vostro possesso e che obiettivo avete? Siamo nati solo da qualche mese quindi i sondaggi ufficiali non hanno una certa storicità ma iniziano ad apparire, partendo dallo 0,5% ora dovremmo essere vicino al 2%. Se in questi 15 giorni di campagna elettorale varcheremo la soglia del 3% entreremo in Parlamento e a quel punto se anche altre forze anti sistema dovessero seguirci, come anche Italexit, potremmo poi unirci e stare in Parlamento non solo per testimonianza ma per incidere davvero per gli equilibri politici nazionali. Lorenzo Leoncini

Read More
Attualità Attualità Allumiere Attualità Cerveteri Attualità Civitavecchia Attualità Ladispoli Attualità Montalto Attualità Santa Marinella Attualità Tarquinia Attualità Tolfa In evidenza Politica Ultima ora

“Sconti in bolletta? Facciamoci dire come”

Il dibattito intorno alla proposta del sindaco Ernesto Tedesco, sullo sconto in bolletta per i cittadini di Civitavecchia e delle zone dove insiste la centrale a carbone di Torrevaldaliga Nord, è destinato a non placarsi ed a prendere una piega nazionale, anche a causa dell’atmosfera politica si sta surriscaldando in vista del voto del 25 settembre. Ad avvalorare la proposta del Primo cittadino di Civitavecchia è la candidata al Senato di Forza Italia, Emanuela Mari, che fa sapere di essersi attivata per far venire a Civitavecchia il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, per spiegarci come non far pagare la bolletta della luce anche da noi. «Se per l’intera regione della Basilicata è stato possibile non far pagare la bolletta del gas ai cittadini, perché non si potrebbe fare nel nostro comprensorio? Si può eccome, invece, basta chiederlo a chi è stato capace di farlo e farsi spiegare come ha fatto!», dichiara Emanuela Mari, Presidente del Consiglio comunale di Civitavecchia e candidata al Senato per Forza Italia, che aggiunge: «Grazie all’interessamento del nostro Coordinatore nazionale Antonio Tajani, che si è subito attivato per la questione, oggi ho potuto fare una lunga e proficua chiacchierata col Presidente della Regione Basilicata (ed esponente di Forza Italia), Vito Bardi, che mi ha spiegato come è riuscito ad accordarsi con la società petrolifera Eni per azzerare i costi agli utenti ed il meccanismo utilizzato per le compensazioni della bolletta energetica. Un lavoro molto certosino, ma facilmente attuabile, realizzato pensando al bene dei propri concittadini e non curandosi degli “avvertimenti” (che probabilmente saranno arrivati anche a lui) di chi lo invitava a desistere dandogli, magari, anche dello “sprovveduto” o “dell’incauto”. Noi di Forza Italia siamo così: quando ci prendiamo un impegno o facciamo delle promesse le portiamo a termine. Costi quel che costi! Anche a Civitavecchia è il nostro modo di vivere e quindi di fare politica». Emanuela Mari annuncia poi l’arrivo del Presidente della Regione Basilicata in città. «Ringrazio il Presidente Bardi per la sua cortese disponibilità, grazie a lui, al Presidente Tajani ed a tutta la squadra di Forza Italia Civitavecchia, a partire dal Coordinatore ed assessore ai Lavori Pubblici, Roberto D’Ottavio, al Capogruppo Massimo Boschini ed ai Consiglieri Matteo Iacomelli e Daniele Perello, agli assessori Cinzia Napoli, Daniele Barbieri ed al gruppo dirigente locale, posso annunciare che nei prossimi giorni faremo una conferenza stampa, come Forza Italia, per avanzare la nostra proposta sul taglio della bolletta energetica per i cittadini di Civitavecchia e per quelli che vivono all’ombra della centrale a carbone di Enel S.p.A.. Saranno presenti all’incontro il Coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, e l’assessore della Regione Basilicata Francesco Cupparo. Saranno graditi ospiti, se lo vorranno, il Presidente Zingaretti ed il sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei».

Read More