fbpx

Furti in negozio: arrestata una coppia

 I Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale hanno arrestato una coppia, 47enne lui e 36enne lei, entrambi italiani del posto e già sottoposti alla misura cautelare personale degli arresti domiciliari, gravemente indiziati dei reati di evasione, ricettazione e furto aggravato, continuati ed in concorso tra loro.

Ieri mattina, i militari, impegnati in un controllo del territorio, hanno scoperto che i due avevano lasciato la propria abitazione senza alcuna autorizzazione da parte dell’Autorità Giudiziaria. Il caso ha voluto che, nel frattempo, siano stati riconosciuti da un’altra pattuglia di Carabinieri del medesimo Comando Stazione mentre erano intenti ad aggirarsi in maniera sospetta tra alcune automobili in sosta sulla Via Pietro Nenni. Di lì, i due si sono poi spostati presso due noti esercizi commerciali del vicinato, dai quali hanno asportato cosmetici e generi alimentari non di prima necessità per un valore complessivo stimato della refurtiva pari a circa Euro 400,00. Bloccati dai militari in piena flagranza di reato. Nel corso della perquisizione della loro abitazione, i Carabinieri hanno rinvenuto un monopattino elettrico del valore di 1.000 euro, anch’esso provento di furto.

A quel punto, i due sono stati accompagnati presso la Caserma di Via Antonio da Sangallo e d’intesa con la Procura della Repubblica di Civitavecchia, arrestati e condotti ai domiciliari. Nel corso dell’udienza presso il Tribunale di Civitavecchia l’arresto dei due è stato convalidato e per loro è stata confermata la misura cautelare degli arresti domiciliari.