Dicembre 6, 2022
Il cane Bacca non fallisce: sequestrati 120 chili di droga
Civitavecchia Cronaca Cronaca Civitavecchia In evidenza Ultima ora

Il cane Bacca non fallisce: sequestrati 120 chili di droga

La tratta tra Civitavecchia e Barcellona continua a confermarsi “caldissima” per la droga.

“Nel corso dei controlli su passeggeri e merci sbarcati al porto di Civitavecchia provenienti dallo scalo catalano, i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dell’Ufficio di Civitavecchia, congiuntamente ai finanzieri del Comando Provinciale di Roma, hanno scoperto oltre 120 chilogrammi di droga tra hashish e marijuana trasportata su un camion”, recita un lancio di stamane.

Ma com’è andata? Secondo il comunicato diffuso, “L’esito negativo del monitoraggio eseguito con lo scanner in dotazione non ha convinto le Fiamme Gialle del Gruppo di Civitavecchia e il personale del locale Ufficio delle Dogane, anche in considerazione dell’interesse per il carico manifestato dal cane antidroga Bacca. Conseguentemente, il mezzo è stato ispezionato, rinvenendo la sostanza stupefacente abilmente occultata tra scatole di aglio, probabilmente allo scopo di ingannare il fiuto dei quadrupedi. Il conducente del veicolo, un italiano di 40 anni, è stato arrestato per l’ipotesi di reato di traffico internazionale di droga. L’operazione rientra nel più ampio dispositivo di contrasto ai traffici illeciti messo in campo negli scali portuali e aeroportuali di accesso alla Capitale dalla Guardia di Finanza di Roma, in sinergia con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli”.