Novembre 27, 2022
Incendio in una imbarcazione a vela nel porto turistico Riva di Traiano
Civitavecchia Cronaca Cronaca Civitavecchia In evidenza

Incendio in una imbarcazione a vela nel porto turistico Riva di Traiano

Incendio in una imbarcazione a vela di dodici metri nel porto turistico Riva di Traiano. Ad intervenire nel pomeriggio di ieri sono stati i Vigili del Fuoco e la Guardia Costiera di Civitavecchia.

“Vista la vicinanza con altri natanti ormeggiati, si è reso necessario il traino, effettuato dal personale tecnico dello scalo turistico, in zona sicura – si legge in una nota dai Vigili del Fuoco – Gli uomini della Bonifazi giunti sul posto con la motobarca antincendio VFR12 e gli speciali nautici a bordo, hanno subito iniziato l’opera di spegnimento, resa difficoltosa dalla fitta coltre di fumo creatasi. In concomitanza allo spegnimento si metteva in opera la ricerca per scongiurare la presenza di persone rimaste a bordo. Una volta ultimate le fasi di estinzione delle fiamme, i Vvf hanno lasciato il natante alla Capitaneria di porto presente sul posto per i rilievi del caso. Non si è registrato nessun ferito e la rapida estinzione delle fiamme ha evitato in completo coinvolgimento dell’imbarcazione”.

Alle operazioni ha partecipato anche la Guarda Costiera, che in un comunicato riferisce come in seguito alla segnalazione ricevuta “tramite il numero di emergenze in mare 1530” “da parte del personale dei servizi tecnico-nautici del porto turistico di Riva di Traiano, il quale riferiva un principio di incendio a bordo di una imbarcazione a vela ormeggiata all’interno dell’approdo” “sono subito scattate le operazioni di soccorso, coordinate dalla Sala Operativa della Capitaneria di porto di Civitavecchia, che inviava prontamente sul posto una motovedetta della Guardia Costiera ed una pattuglia via terra mentre l’unità da diporto veniva allontanata dalle altre imbarcazioni ormeggiate e portata nello specchio acqueo esterno al porto. Nel contempo la sala operativa, presi contatti con il proprietario dell’unità, accertava l’assenza di persone a bordo dell’imbarcazione”.

“Tramite la sala operativa della Capitaneria di porto veniva inoltre richiesto l’intervento di una motobarca dei vigili del fuoco che, giunta poco dopo sul posto ed alla presenza del personale della Guardia Costiera, iniziava immediatamente lo spegnimento dell’incendio. Le operazioni, rese difficoltose dal denso fumo sprigionato dall’interno dell’unità soccorsa, terminavano dopo circa due ore con l’accertamento dell’assenza di eventuali ulteriori focolai e di eventuale inquinamento in mare. L’unità veniva posta in sicurezza all’interno del porto turistico di Riva di Traiano per il successivo alaggio presso il locale cantiere navale per i conseguenti previsti accertamenti”.