Giugno 22, 2024
La diocesi piange il Vescovo emerito
Civitavecchia Cronaca Cronaca Civitavecchia Cronaca Tarquinia In evidenza Tarquinia

La diocesi piange il Vescovo emerito

Il Vescovo di Civitavecchia-Tarquinia, monsignor Gianrico Ruzza, unito al suo Presbiterio e alle Comunità dei Religiosi e delle Religiose presenti in Diocesi, annuncia il ritorno alla casa del Padre del vescovo emerito monsignor Luigi Marrucci, deceduto alle ore 6.42 di oggi, domenica 4 giugno, presso la sua abitazione nel Santuario della Santissima Concezione a Civitavecchia, dove si era ritirato al termine del mandato episcopale.

«La Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia piange la scomparsa del vescovo che l’ha guidata per dieci anni, dal 2010 al 2020. Un uomo buono, un sacerdote esemplare, un pastore vicino al suo gregge sempre attento alle sofferenze. Il Signore lo ricompensi per il tanto bene che negli anni del suo servizio episcopale ha offerto a questa Chiesa e gli doni la pace riservata ai servi fedeli e giusti» ha detto monsignor Ruzza annunciando la scomparsa.

Mercoledì 7 giugno, alle ore 10.30, nella chiesa della Santissima Concezione al Ghetto di Civitavecchia partirà il corteo funebre verso la Cattedrale dove verrà celebrato il funerale. Nella stessa chiesa, dalle ore 16 di oggi, sarà allestita la camera ardente.

Nato il 24 marzo 1945 a Montescudaio (Pi) nella diocesi di Volterra, monsignor Luigi Marrucci è stato ordinato presbitero il 29 giugno 1970.

Il 25 novembre 2010 è stato eletto vescovo di Civitavecchia-Tarquinia e consacrato il 29 gennaio 2011 nella Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma.

Nel maggio 2011 la Conferenza Episcopale Italiana lo ha nominato Assistente Nazionale dell’Unitalsi, organizzazione della quale era stato per dieci anni vice assistente. Il 7 febbraio 2015 papa Francesco lo ha nominato membro della Congregazione delle Cause dei Santi.

Dal 18 giugno 2020 è diventato vescovo emerito di Civitavecchia.