fbpx

Le notizie del giorno in pillole

Dopo due anni di stop forzato, ieri la città è tornata ad abbracciare la Processione del Venerdì Santo. Minore rispetto all’era pre Covid la partecipazione del pubblico, che ha comunque seguito numeroso il corteo religioso. Successo per la diretta di Idea Radio, che ha seguito l’evento attraverso i suoi canali social.

A Tarquinia la Pro loco ha donato nuovi arredi al consultorio. Si tratta di due armadietti per la sala allattamento. Lo hanno reso noto i vertici dell’associazione di promozione turistica.

Ordinanza di non potabilità per il punto di fornitura acqua di via Paganini. La misura si è resa necessaria alla luce di valori parametri di Enterococchi non conformi, dopo un campionamento effettuato alla fontana pubblica di Borgata Aurelia. Su proposta dell’Asl Roma 4, pertanto, è stato stabilito il divieto di utilizzo per scopi potabili dell’acqua erogata da detto punto di fornitura.

Sei richieste di rinvio a giudizio per i concorsi al Comune di Allumiere: questa la richiesta dei pm di Civitavecchia. Le persone per le quali è stato chiesto un processo sono i tre membri della commissione, due vincitori di concorso e una sesta persona. L’accusa ha chiesto invece l’archiviazione per Antonio Pasquini, il sindaco di Allumiere, che era stato inizialmente indagato di rivelazione di segreto d’ufficio.

Dopo il rinvenimento di una discarica a cielo aperto al Cantinone, area di proprietà dell’Agenzia Regionale Arsial, il Comune di Santa Marinella ha chiesto di acquisire l’immobile in forma gratuita, per procedere con i finanziamenti regionali e Pnrr che permettano di intervenire sul piano urbanistico ed ambientale. Questo affinché si possa procedere alla riqualificazione, ristrutturazione e messa in sicurezza di tutto il comparto tra via delle Colonie, ex area Italcementi e impianto sportivo comunale.

Attacco informatico a Civitavecchia Servizi Pubblici. Ieri un potente malware ha messo fuori uso i sistemi informatici della partecipata causando l’interruzione di tutti i sistemi informatici e costringendo l’amministrazione a sospendere le attività. Secondo il presidente Fabrizio Lungarini, i dati degli utenti erano comunque messi al sicuro da recenti misure di sicurezza.