fbpx

Le notizie del giorno in pillole

Rinviato al 6 giugno il riconoscimento di interesse pubblico per il progetto Roma Marina Yachting. Questa la decisione presa dal consiglio comunale di Civitavecchia. La mediazione è stata raggiunta dal sindaco Ernesto Tedesco, dopo una spaccatura nell’opposizione con un alterco tra i consiglieri del Pd e quelli di Fratelli d’Italia e La Svolta. All’unanimità sono invece passate due mozioni, una su proposta del consigliere Vittorio Petrelli sugli usi civici e l’altra sul registro della bi genitorialità del consigliere Daniele Perello.

Al Teatro Traiano di Civitavecchia arriva oggi e domani l’irresistibile commedia “Tre uomini e una culla, che chiude questa stagione teatrale. Tratto dal film di successo di Coline Serreau, lo spettacolo è un riuscitissimo mix di tenerezza e divertimento che approda per la prima volta sui palcoscenici italiani grazie al nuovo adattamento teatrale firmato proprio dalla stessa autrice del film. Fedele alla vicenda originale, tratta con lievità e brio il ruolo dei padri e i nuovi modelli di famiglia. Nelle vesti dei tre protagonisti Giorgio Lupano, Gabriele Pignotta ed Attilio Fontana.

Lieto fine per l’uomo di cui si erano perse le tracce a Santa Marinella. Il signor Massimo Caddia è stato ritrovato a Macchia delle Guardiole, nella parte alta della zona della Perazzeta. Di lui si era interessata la trasmissione “Chi l’ha visto?”. Il sindaco Pietro Tidei ha ringraziato il lavoro dei volontari che hanno permesso di chiudere il caso felicemente.

Si avvicina l’appuntamento con le urne ad Allumiere, dove i cittadini sono chiamati il 12 giugno a rinnovare il consiglio comunale e quindi eleggere il nuovo Sindaco. A confermare la sua candidatura è l’attuale primo cittadino Antonio Pasquini, esponente del Pd, che si ripresenta con la lista “Insieme per Allumiere. A sfidarlo è sceso in campo Luigi Landi, ex Sindaco di Tolfa con la lista “Fronte civico per Allumiere.

Si è concluso in Grecia, a Kavala, il progetto “Stories and Storytelling” che ha coinvolto l’Istituto Comprensivo “Ettore Sacconi” di Tarquinia e le scuole partner di Turchia, Croazia, Macedonia, e Grecia. Nel corso della settimana trascorsa in terra ellenica, dal 16 al 20 maggio, si sono tirate le somme dei lavori elaborati e dei risultati conseguiti nel lungo periodo di collaborazione, caratterizzato dalla comune esperienza di difficile convivenza con la pandemia a scuola.