fbpx

Le notizie del giorno in pillole

Un altro esponente del governo arriva a Civitavecchia. Domani l’aula consiliare “Renato Pucci” ospiterà infatti un incontro tra i dirigenti scolastici del territorio e il Sottosegretario di stato all’Istruzione, Rossano Sasso. L’evento sarà aperto a tutta la cittadinanza, in particolare ad associazioni e famiglie, e si soffermerà in particolare sul tema dell’inclusione. Inizio del convegno alle 16.30.

Viabilità, attenzione stasera alle limitazioni al traffico in autostrada. Per lavori a un viadotto, sarà chiuso il tratto di A12 tra Civitavecchia nord e Civitavecchia sud, verso Tarquinia dalle ore 22. Il traffico riaprirà alle ore 6. Sarà perciò interdetto dalle ore 21 anche l’accesso all’area di servizio “Tolfa est”, che riaprirà domattina.

Festa religiosa domani per il Corpus Domini. Alle ore 18 il vescovo monsignor Gianrico Ruzza officerà la messa in Cattedrale. Al termine, è prevista una processione per le vie del centro storico.

Lavori in corso a San Liborio e da oggi cambia il percorso del trasporto pubblico locale a Civitavecchia. Fino al 28 giugno è infatti in vigore il senso unico di marcia (direzione Tarquinia-Roma) in Via Nuova di San Liborio. Pertanto la Linea B dopo la partenza dal Capolinea seguirà il normale percorso fino a Via Carlo Fontana per poi svoltare a destra su Via Giambattista Falda e procedere su Via Navone, Via Izzi, Via Don Milani, Via Terme di Traiano e proseguire con il normale percorso. Per tutto il periodo di persistenza delle modifiche alla linea sarà sospeso il collegamento con il sito archeologico delle Terme Taurine.

Associazioni, la dottoressa Laura Voccia è il nuovo presidente del Lions Club Tarquinia. Succede all’avvocato Paolo Pirani. Il “passaggio della campana” si è tenuto l’11 giugno, nel corso della tradizionale cena che chiude l’anno lionistico.

Un vasto incendio ha turbato il primo pomeriggio di ieri a Santa Marinella. Ad essere colpita la zona di campagna a monte dell’autostrada, in zona Capolinaro. I vigili del fuoco hanno dovuto faticare non poco per spegnere i focolai che avevano raggiunto le zone più impervie.