fbpx

Maxi retata alle Casette di Legno: il bilancio

E’ stata una maxi retata in grande stile quella effettuata questa mattina nell’ex “villaggio della solidarietà” alla periferia di Civitavecchia.

Imponente il dispiego di militari: dall’alba di questa mattina circa una cinquantina di carabinieri hanno circondato l’area: presenti anche unità cinofile, militari della Forestale oltre ad un elicottero.

L’operazione ha portato all’arresto di due pregiudicati italiani (uno di 39 e l’altro di 50 anni) per possesso di stupefacenti e a una decina di denunce per droga, occupazione abusiva e possesso di armi.

Gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto tre balestre e carcasse di vetture dalla provenienza dubbia, oltre ad aver controllato un centinaio di persone. Quaranta i veicoli verificati, 15 le violazioni al Codice della Strada.

Sul posto anche dei dipendenti dell’Ufficio Tecnico. Numerosi gli abusi che sarebbero stati rilevati: allacci di corrente “volanti” e altre anomalie al vaglio, addirittura tra le abitazioni era spuntata una piscina.