Dicembre 4, 2022
Scambio di persona: e in carcere ci va la miss
Civitavecchia Cronaca Cronaca Civitavecchia In evidenza Ultima ora

Scambio di persona: e in carcere ci va la miss

L’avevano arrestata e rinchiusa nel carcere di Borgata Aurelia. Per giunta con un’accusa infamante, quella di traffico internazionale di stupefacenti. Ha visto la sua carriera e la sua vita completamente distrutti. La colpa però non era sua ma di un’altra donna: e ha finito quindi per pagare un clamoroso scambio di persona.

Greta Gila, 24 anni, splendida modella tanto da essere incoronata Miss Ungheria, ora attende una giusta riabilitazione. Il 22 marzo del 2019, di passaggio a Roma con destinazione Tokyo, come racconta oggi «Il Messaggero», era stata arrestata perché scambiata per una trafficante. Solo il 16 dicembre la verità è venuta a galla. Ad accusarla un’altra donna, sua conoscente. Arrestata a Fiumicino perché trovata in possesso di cocaina, dichiarò che lo stupefacente era destinato proprio a Greta.

Tutto falso. Ma ora la modella ungherese vuole andare fino in fondo: centomila euro la sua richiesta di danni avanzata allo Stato italiano per l’imbarazzante misunderstanding… A decidere saranno i giudici della Corte d’Appello di Roma, Quarta sezione penale. L’udienza è stata fissata per il prossimo 22 febbraio.