Febbraio 27, 2024
Un cammino di tre giorni verso la Notte dei Fiori
Cultura Cultura Tarquinia Tarquinia Ultima ora

Un cammino di tre giorni verso la Notte dei Fiori

Tre giorni di eventi che culmineranno nella grande festa del Corpus Domini: Tarquinia si prepara alla Notte dei Fiori 2023, un’edizione che il programma pubblicato dal Comune di Tarquinia e dalla Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia annuncia ricchissima di appuntamenti, che faranno da magica cornice alla realizzazione della tradizionale infiorata.

Quest’anno si comincia già la sera di venerdì 9 giugno per un appuntamento straordinario: in coincidenza con la “Lunga Notte delle Chiese”, nello splendido scenario di Santa Maria in Castello, alle ore 21 il maestro Gabriele Bonolis dirigerà l’Orchestra del Conservatorio «Alfredo Casella» de L’Aquila in uno dei concerti più attesi e prestigiosi della stagione estiva. L’evento, realizzato in collaborazione con il Lions Club di Tarquinia e l’Accademia Tarquinia Musica, con il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Cultura, si svolgerà in contemporanea con decine di altre iniziative in tutta Italia, deliziando il pubblico con musiche di Mozart, Brahms, Handel, Pergolesi.

Sabato 10 giugno, mentre in piazza del Duomo, lungo il Corso Vittorio Emanuele e in piazza Matteotti prenderà il via la realizzazione dell’infiorata, comincerà la Notte dei Fiori: alle 18.30 in piazza Cavour, il via ufficiale alla manifestazione sulle note della Banda Musicale “Giacomo Setaccioli” e con la premiazione del contest “Balconi in fiore” a cura dell’Università Agraria.

Sino a mezzanotte saranno aperti il Museo Diocesano d’Arte Sacra, il Torrione della Contessa Matilde e tutte le chiese della Città; Via Umberto I accoglierà le bancarelle del mercato antiquario di Ponte Milvio; nella suggestiva atmosfera notturna sarà possibile visitare il centro storico con la guida di Claudia Moroni, con partenza da Piazza Cavour alle 20.30 e alle 22.30. Spazio anche per la preghiera: dalle 20 nella Chiesa delle Benedettine sarà esposto il Santissimo Sacramento e chiunque potrà sostare e raccogliersi in adorazione. E occhi all’insù, alle stelle, grazie al gruppo Astrofili “Galileo Galilei”, che dalle 22 nel giardino della Ripa farà osservare gli astri del cielo estivo.

Alle 23, mentre entreranno nel vivo i lavori dell’infiorata, un altro eccezionale appuntamento con la musica: nella Chiesa del Suffragio si esibiranno l’organista Luca Purchiaroni e la soprano Maria Asta in un concerto dal titolo “Fioriture musicali” che regalerà ai presenti le sublimi emozioni dei più celebri brani, tra gli altri, di Bach, Handel, Schubert.

Domenica 11 giugno sarà finalmente possibile ammirare il tappeto floreale lungo la via principale della città, pronto per la grande festa del Corpus Domini. Alle 10 il vescovo Gianrico Ruzza presiederà l’eucaristia nel Duomo. Al termine si formerà la grande processione, dal Duomo sino a piazza Matteotti, dove sarà impartita la benedizione alla città e saranno proclamati i vincitori del concorso.

“Dopo il successo della scorsa edizione – spiegano gli organizzatori – anche quest’anno la Notte dei Fiori sarà un evento significativo che cercherà di unire fede, cultura, musica e festa. Siamo certi che i cittadini vorranno unirsi numerosi alle iniziative e animare così con la loro presenza una serata speciale, segnata soprattutto dall’entusiasmo di tanti giovani che collaboreranno insieme alla realizzazione dell’infiorata”.   Nei prossimi giorni saranno resi noti i gruppi partecipanti e i nomi della giuria incaricata di assegnare i premi ai quadri floreali più belli.