Dicembre 4, 2022
Un compleanno “pirotecnico”: risolto il giallo di Aurelia
Civitavecchia Cronaca Cronaca Civitavecchia In evidenza Ultima ora

Un compleanno “pirotecnico”: risolto il giallo di Aurelia

Risolto il mistero della batteria di esplosivi, di natura pirotecnica, rinvenuti in settimana all’ingresso del carcere di Borgata Aurelia. E soprattutto è stato individuato il gruppo che aveva operato. E che qualche guaio dovrà passarlo.

La colpa? Aver deciso di esplodere fuochi d’artificio nella zona di Borgata Aurelia, dove si trova il carcere di Civitavecchia, dove è recluso un proprio parente.

Le indagini, con la penitenziaria e i carabinieri della locale compagnia a coordinarsi, sono scattate in settimana dopo un primo tentativo fermato la notte dello scorso 3 febbraio. Nella serata di venerdì le forze dell’ordine hanno sventato la nuova festa. 

Sei le persone denunciate (tra cui una minore), tutte provenienti da un paesino della provincia di Bari. Per loro l’accusa è di accensione ed esplosioni pericolose. Il tentativo, come detto, è stato bloccato con il sequestro di 14 scatoloni di materiale pirotecnico pronto ad essere utilizzato.