Novembre 27, 2022
“Un fischio tra le onde” riscopre il piacere di essere arbitro
Sport Sport Civitavecchia Ultima ora

“Un fischio tra le onde” riscopre il piacere di essere arbitro

Grande partecipazione alla 20esima edizione della manifestazione “Un Fischio tra le onde”. Il premio nazionale, promosso dalla sezione AIA di Civitavecchia, è stato consegnato all’arbitro CAN Giovanni Ayroldi. “E’ un riconoscimento importantissimo che cercherò di onorare ogni volta che scenderò in campo. Ho avuto la fortuna di avere una famiglia di arbitri – ha spiegato Ayroldi – e questo mi ha aiutato a far crescere questa passione. Siamo in un momento storico particolare e per questo invito soprattutto i giovani a non mollare e a divertirsi sempre. In pochi raggiungono le categorie nazionali ma ogni esordio può rappresentare la vostra serie A”.

In platea anche il Sindaco Ernesto Tedesco, accompagnato dal delegato allo sport Matteo Iacomelli e dal consigliere Pasquale Marino, che ha portato il saluto e la vicinanza dell’Amministrazione Comunale: “E’ un grande prestigio avere una sezione AIA nella nostra città, e siamo orgogliosi di ospitare una manifestazione così importante”.

Tanti i dirigenti nazionali e regionali presenti, a partire dal componente del Comitato Nazionale dell’AIA Carlo Pacifici, l’arbitro CAN Federico La Penna, gli assistenti CAN Claudio Barone, Valerio Colarossi, Daisuke Emanuele Yoshikawa e la Commissione Regionale Lazio guidata nell’occasione dal Vicepresidente Fabrizio D’Agostini. “Dopo due anni molto sofferti siamo ripartiti con orgoglio e siamo felici di aver organizzato di nuovo la nostra festa. E’ stata una stagione di ripartenza – ha sottolineato invece presidente dell’AIA locale Gian Luca Ventolini –, ed abbiamo cercato di motivare tutti i ragazzi e cercare di dargli il senso di appartenenza all’associazione e quella voglia di tornare in campo. Non è stato facile ma abbiamo subito ottenuto degli ottimi risultati”. Questi i riconoscimenti principali assegnati: premio sezionale interno ad Angelo Di Curzio e Andrea Gentilezza; premio alla carriera a Paolo De Angelis (unico arbitro civitavecchiese ad aver diretto in serie A), premio “Patrizio D’Alessio” a Giovannino Marseglia, premio “Alessandro Avallone” a Marco Mastropietro, premio “Luigi Maccari” per il Calcio a 5 ad Andrea Cattaneo, premio “Sor Cattaneo” ad Alberto Cozzolino.