fbpx

Un’altra stagione in sella alla passione

La Mtb Santa Marinella ha riunito atleti e dirigenti nella consueta festa sociale in cui sono stati ripercorsi i momenti salienti di un 2021 contraddistinto dalla ripartenza post pandemia e di un bilancio crescente a livello di numeri in cui la compagine altolaziale è stata impegnata in 13 regioni diverse d’Italia con più di 400 partecipazioni nelle gare su strada, mountain bike ciclocross ed endurance con un bottino di 150 vittorie in un anno solare.

Coaudivato dal vice Fabio Pisanelli e dai consiglieri Elisabetta Dani, Gianluca Piermattei ed Emanuele Zena, al presidente Stefano Carnesecchi ha aperto la festa con il suo ringraziamento personale ad atleti e staff: “Siamo contenti di quello che siamo riusciti a fare lo scorso anno nonostante le tante restrizioni imposte dal governo per contenere la pandemia. La situazione finalmente è andata migliorando per tutti e pian piano siamo riusciti a partecipare alle gare e a fare tantissimo più di quello che immaginavamo. A ogni atleta della mia squadra dico sempre di portare la nostra maglia in giro per le gare. Abbiamo la fortuna di avere al nostro fianco i nostri affezionati sponsor che credono in quello che facciamo. La crescita è stata notevole in questi 26 anni con i nostri atleti che hanno coperto tutte le discipline dalla mountain bike alla strada. Il fuoristrada è il nostro punto forte iniziando dal ciclocross che è una specialità che si corre prettamente d’inverno. Da febbraio fino a ottobre ci concentriamo nella mountain bike ma anche nel ciclismo su strada. Il nostro punto di forza è proprio quello di cercare di dare la più ampia visibilità a chi riesce a sostenerci durante l’arco dell’anno”.

Il bilancio del fine settimana scorso parla di un altro podio nella mountain bike cross country tra i master 6 ottenuto da Gianfranco Mariuzzo alla Valchiarò XC Race e sempre nella medesima specialità il sesto posto di Claudio Albanese a Guidonia dove ha preso parte al Trofeo Buzzi Unicem, seconda prova del circuito regionale XCO Lazio Race.

Continuano a fioccare le soddisfazioni nel ciclismo su strada e il team santamarinellese è stato onorevolmente rappresentato alla Nove Colli di Cesenatico grazie alla presenza di Cristiano Mastropietro che in 8 ore e 6 minuti ha completato la propria fatica nel percorso lungo di 200 chilometri.

Pierluigi Stefanini è risultato ancora una volta tra i migliori nelle gare a circuito: ottavo posto assoluto e secondo di categoria master 6 al Memorial Nonno Bruno Sanetti-Il Colonnello Giuseppe Faraglia sulle strade di Vetralla.

E tanta di strada ne hanno fatta Marco Marri e Sandro Puppi che hanno portato a termine con successo la randonnèe Sicilia no Stop con sequenze di pedalata fino a ben 36 ore consecutive e 8.000 metri di dislivello nelle gambe coprendo l’intero tragitto circolare dell’isola.