Giugno 20, 2024
700mila euro per la scuola elementare
Attualità Tarquinia Scuola Tarquinia Ultima ora

700mila euro per la scuola elementare

Dopo anni difficili, di precarietà, incertezze e soluzioni di compromesso, la Scuola Elementare di Tarquinia Corrado e Mario Nardi si avvia finalmente ad una svolta decisiva.

A giugno, in concomitanza con la conclusione dell’anno scolastico, inizieranno i lavori di completamento per la messa in sicurezza del padiglione Nardi. Settecentomila euro già stanziati e finanziati da fondi del PNRR per concludere il consolidamento del solaio interpiano e del solaio di copertura e per procedere alla messa in sicurezza antisismica dell’intero padiglione, così da riportare in uso gli spazi e metterli a disposizione di studenti ed insegnanti. Lavori che si concluderanno con l’installazione di una pensilina presso l’uscita sul parcheggio.

Un intervento massivo e conclusivo che pone fine ad un prolungato periodo di adattamento che i bambini delle scuole elementari di Tarquinia hanno dovuto sperimentare.

Si tratta di un’ultima fase di lavori che chiude il cerchio di numerose migliorie che negli ultimi anni hanno interessato la scuola, per renderla più accogliente e funzionale. Sono molte infatti le opere che si sono susseguite nel tempo, dal completamento del padiglione Bonelli con un intervento di consolidamento antisismico, al rifacimento della sala mensa e delle cucine, anche fornite di nuovi arredi ed attrezzature, all’installazione di distributori di acqua in tutto il complesso scolastico.

Sono stati rifatti anche i muri dei vialetti interni e messe a norma la rampa e la scalinata nel lato verso il parcheggio. Messo in sicurezza e rifatto anche il muro di contenimento del piazzale Bonelli con la sostituzione completa delle ringhiere. Rinnovata completamente anche la pavimentazione ed il muro di contenimento, con un nuovo impianto per la raccolta delle acque nel piazzale retrostante la mensa.

Il Padiglione Rotelli è stato interessato dal rifacimento degli intonaci e da una ritinteggiatura completa, con l’asfaltatura dell’area retrostante, comprensiva di un nuovo impianto per la raccolta delle acque, asfaltatura che ha anche interessato tutta l’area del complesso scolastico. È stato realizzato anche un murales nel lato presso Via delle Croci.

Per garantire la sicurezza è stato quindi messo a punto un impianto di videosorveglianza.

Sono state messe in sicurezza anche tutte le alberature ed eliminata la presenza di piante tossiche, avvalendosi della consulenza di un agronomo.

L’Amministrazione Comunale, con gli ultimi lavori in programma per quest’estate, vuole concludere un complesso di interventi di ammodernamento generale, riportando l’intero plesso scolastico in funzione e fruibile per tutti.

Continua comunque un monitoraggio assiduo per garantire scuole sempre più efficienti e sicure.