fbpx

Igiene urbana, si volta pagina. Risparmio da mezzo milione

Firmato il contratto per il rinnovo del servizio di igiene urbana alla Gesam, dichiarata aggiudicatrice dell’appalto dalla vecchia gestione commissariale. 
“Si apre una nuova fase nella pulizia di Santa Marinella – ha annunciato il Sindaco Pietro Tidei – Dapprima il contratto si presentava ballerino con stipendi vergognosi ed operai precari, adesso con la nuova firma, il Comune ha stabilito regole chiare e stringenti, difronte alle quali ogni inadempimento sarà punito con multe e trattenute e, nel caso di reiterate inadempienze, si provvederà alla risoluzione del contratto. In questo modo il personale sarà tenuto a svolgere il proprio dovere.
A tal proposito, prossima è la nomina del nuovo direttore di esercizio, individuato nella persona dell’ex Generale dei Carabinieri Rotondo. Un passo molto importante per la Città che riparte anche su questo punto. Ora in avanti il controllo sul personale dipendente sarà più attento, mirato e rigido. Tutte le clausole contrattuali inserite dovranno essere rispettate fino al millesimo. Puntiamo non solo ad un aumento considerevole della raccolta differenziata, ma ad una città più pulita. 
Vogliamo dare una svolta decisiva al servizio di igiene urbana. Per questo, in ciascuna zona sarà presente un operatore ecologico di quartiere, individuato nel Puc, ovvero nel percettore del reddito di cittadinanza. 
Abbiamo impiegato 3 anni, ma oggi l’amministrazione comunale e soprattutto i cittadini potranno risparmiare circa 500 mila euro rispetto all’aggiudicazione dell’appalto. Da 4.200.000 di euro, il Comune ha firmato a 3.700.000. Meno soldi però non significa città poco pulita – ha spiegato Tidei –  anzi, a meno soldi dovrà corrispondere una modernizzazione del lavoro, una maggiore efficienza, un  maggior impegno sia da parte della società che dei lavoratori, finalmente non più precari e percettori di stipendio dignitoso. 
Un nuovo inizio che ci auguriamo possa far tornare Santa Marinella il fiore all’occhiello di tutto il territorio”.