Luglio 23, 2024
La Giunta Giulivi batte un colpo al Bit 2023
Attualità Attualità Tarquinia Tarquinia Ultima ora

La Giunta Giulivi batte un colpo al Bit 2023

Il Comune di Tarquinia rinnova la sua partecipazione alla BIT 2023, Borsa Internazionale del Turismo che si terrà a Milano nei padiglioni di Fieramilanocity dal 12 al 14 febbraio. Questo importante appuntamento fieristico, tutto dedicato al turismo, si ripropone come punto di snodo nazionale ed internazionale tra enti territoriali, operatori specializzati nel settore, buyer e viaggiatori appassionati.

Le vestigia architettoniche del centro medievale di Tarquinia, con i suoi monumenti, gli eventi e le manifestazioni di rievocazione storica ad esso correlati verranno raccontati nell’allestimento dello stand fieristico e saranno poi al centro della presentazione rivolta ad un pubblico specializzato e alla stampa di settore che si terrà presso la sala Arena, padiglione 4, lunedì 13 febbraio alle ore 16.30. Sarà l’Assessore alla Cultura e al Turismo, Martina Tosoni, invitata quale relatrice, a farsi portavoce di questa nuova prospettiva della città, in un intervento che si inserisce in una conferenza di presentazione del progetto di rete “Medieval Italy”. Si tratta della configurazione di una più vasta rete di valorizzazione e promozione di luoghi storici italiani di matrice medievale e dei loro eventi storici. Rete tra l’altro collegata al progetto “Tourism digital hub” del Ministero del Turismo/ENIT rivolto alla digitalizzazione dell’offerta turistica e dedicato alla valorizzazione del portale del turismo dell’ENIT: www.italia.it.

“L’invito ad intervenire come relatrice al convegno di presentazione del progetto è arrivato dopo aver aderito alla rete nel novembre 2022”, spiega Martina Tosoni. “Un’occasione importante per la città di Tarquinia che punta ad inserirsi in una strategia di promozione del proprio centro storico, insieme ad altre prestigiose città italiane conosciute in tutto il mondo per la loro storia, architettura e rievocazioni medievali. La scelta di pianificare delle strategie di marketing per il centro storico medievale nasce un anno fa da uno studio per la ripresa post Covid. Nonostante la nostra città sia inevitabilmente identificata come culla della civiltà etrusca, chiunque visiti Tarquinia resta incantato dai suoi vicoli, le torri, i campanili”.

L’assessore Martina Tosoni

“Abbiamo così scelto di creare, come prima azione, assieme ad Archeoares, nuovo gestore dell’Infopoint, un circuito di visita dei monumenti all’interno delle mura medievali. Quindi abbiamo intercettato fondi del Ministero dell’Interno a sostegno delle piccole e medie città d’arte colpite dalla diminuzione dei flussi turistici conseguenti l’epidemia di Covid-19. Di qui l’inserimento nel progetto di rete di “Medieval City” per sviluppare, insieme agli altri centri aderenti al protocollo, un itinerario delle città medievali italiane”. Tra gli altri relatori il destination manager Renato Chiti, la società Archeoares, il Comune di Pistoia, il Comune di Monteriggioni, il Ministero del Turismo ed ENIT.

Si tratta di un’occasione unica per offrire una vetrina di visibilità alla Città di Tarquinia, al suo patrimonio storico, architettonico e al suo affascinante passato di tradizione medievale. L’Amministrazione comunale sottolinea anche come questo evento si configuri come un’opportunità in più da cogliere per incanalare, incentivare e stabilizzare importanti flussi turistici verso il proprio territorio.