Dicembre 7, 2022
Santa Lucia: storia di un affondamento
Cultura Cultura Tarquinia Scuola Tarquinia Ultima ora

Santa Lucia: storia di un affondamento

“Silurate! 24 luglio 1943”, la ricostruzione dell’affondamento del piroscafo “Santa Lucia” in servizio tra la terraferma e le isole pontine fatto bersaglio da parte di aerosiluranti inglesi. Scritto dal professore ordinario di storia contemporanea della facoltà di scienze politiche della Sapienza Università di Roma, Luciano Zani, il libro sarà presentato il 16 marzo, alle ore 11,15, alla sala Sacchetti, al civico 4 di via dell’Archetto, a Tarquinia, per il ciclo degli incontri letterari organizzato dalla Società Tarquiniense d’Arte e Storia (STAS) e da Omnia Tuscia, con il patrocinio del Ministero della Cultura e in collaborazione con l’IISS “Vincenzo Cardarelli”. Con il professore Zani, dialogheranno il capo sezione storica Comando generale Capitanerie di Porto Giulio Cargnello, il docente e consigliere della STAS Daniele Scalet e gli studenti dell’IISS “Vincenzo Cardarelli”.  Pubblicato da All Around, nella collana “Storie di mare”, “Silurate! 24 luglio 1943” ricostruisce in modo molto dettagliato la vicenda drammatica del “tram dei ponzesi”. Sono le 10 di mattina del 24 luglio 1943 quando il piroscafo, al largo di Ventotene, viene colpito da due siluri sganciati da una squadriglia di aerei britannici. Il destino della nave è segnato, affonderà in meno di un minuto. Il bilancio di vite umane è durissimo: si conteranno, alla fine, 66 morti. Ventiquattro ore dopo il siluramento, il 25 luglio 1943, il Gran Consiglio del fascismo con l’ordine del giorno Grandi, segna la fine del regime. Sull’affondamento del Santa Lucia fiorirono subito diverse leggende, ma la verità, come scrive Zani, è che “il Santa Lucia venne affondato perché gli Alleati ritenevano necessario bonificare l’area del Mar Tirreno in vista dello sbarco a Salerno”.  Per partecipare all’iniziativa (ingresso gratuito) sono necessari il green pass rafforzato e la mascherina FFP2. Il numero massimo presenze nella sala Sacchetti è di 50 persone. L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming al link https://us02web.zoom.us/j/85396720362.