fbpx

“Unire le forze contro le scorie”

Unire le forze per combattere l’ipotesi di un sito di scorie radioattive a Montalto di Castro. Con questo obiettivo il sindaco Sergio Caci ha inviato una lettera al Comitato Montalto Futura e alla Cooperativa Il Chiarone riguardo al deposito nazionale dei rifiuti radioattivi. Nella missiva il primo cittadino ha chiesto la disponibilità a collaborare per un’ulteriore campagna di sensibilizzazione e informazione della cittadinanza.

“Vi scrivo al termine del Seminario Nazionale in cui sono state presentate tutte le osservazioni per scongiurare la malaugurata ipotesi di ospitare nella Tuscia un deposito di scorie radioattive e il Parco Tecnologico.

Come sapete, l’amministrazione comunale, sin dal giorno della pubblicazione della Cnapi, ha espresso la propria contrarietà rispetto alla mappa dei territori potenzialmente idonei scelti da Sogin per ottemperare alla disposizioni comunitarie di ospitare tutte le scorie nucleari del territorio nazionale in un unico sito.

Lo abbiamo fatto nel consiglio comunale del 16/01/2021, nel quale abbiamo approvato una mozione con la quale  l’assemblea  all’unanimità esprimeva la netta contrarità alla ipotesi di installazione del deposito nel territorio comunale e nel consiglio comunale del 02/07/2021, nel quale abbiamo approvato le osservazioni redatte dai nostri tecnici.

Lo abbiamo fatto dando incarico a professionisti del settore e facendo rete con i comuni di  Tuscania, Ischia di Castro e Tessennano, per redigere osservazioni puntuali da presentare entro la date richieste del 02/07/2021 e del 14/01/2022.

Lo abbiamo sottolineato partecipando al consiglio provinciale in data 18/01/2021

Lo abbiamo ribadito con il convegno che abbiamo promosso al teatro Lea Padovani in data 06/10/2021.

Lo abbiamo divulgato attraverso la pagina dedicata sul sito istituzionale dell’Ente.

Lo abbiamo sostenuto partecipando al Seminario Nazionale per l’approfondimento degli aspetti tecnici relativi al Deposito Nazionale e Parco Tecnologico, promosso da Sogin e svoltosi il 9/10/11 Novembre 2021.

Per questo, apprezzando il grande lavoro svolto dal comitato Montalto Futura e dalla Coop. Chiarone, con la presente Vi chiedo la disponibilità a collaborare per un’ulteriore campagna di sensibilizzazione e informazione della cittadinanza, anche mediante un convegno nel quale presentare congiuntamente le nostre e le Vostre osservazioni.

Ho sempre creduto che il territorio vada difeso da minacce e mancanza di programmazione. Sono fermamente convinto che la collaborazione tra enti e comitati cittadini sia un valore aggiunto che ci porterà, ancora una volta, a vincere la battaglia di salvaguardia dei territori di Montalto, Pescia e della Tuscia. Dobbiamo demolire i muri politici che qualcuno vorrebbe alzare e costruire insieme ponti per il futuro”, si conclude la missiva del primo cittadino.