Dicembre 4, 2022
Marianna Madia: “Insultata in mezzo alla strada da Moscherini”
Attualità Attualità Cerveteri Attualità Civitavecchia Civitavecchia In evidenza Politica Ultima ora

Marianna Madia: “Insultata in mezzo alla strada da Moscherini”

Un insulto destinato a lasciare il segno sulla campagna per le elezioni politiche del 25 settembre quello lanciato per le strade di Civitavecchia, alla malcapitata Marianna Madia. L’ex ministra è stata definita “bambolina pechinese” dal consigliere di Fratelli d’Italia a Cerveteri Gianni Moscherini, noto a Civitavecchia per essere stato, alcuni anni fa, sindaco della città portuale.

La Madia si trovava in città per una conferenza stampa legata proprio alle elezioni, quando incrociando Moscherini è stata apostrofata in maniera inequivocabile con un insulto destinato a riaccendere la polemica sul sessismo e sul bodyshaming.

Dalla sede del Pd di via Friuli, Marianna Madia ha quindi registrato e pubblicato sui social un video: “Cara presidente Meloni, lei trova giusto che in una giornata di campagna elettorale nel bel mezzo del corso di Civitavecchia un consigliere comunale di Fratelli d’Italia mi abbia insultata?”.

Si tratta dell’ennesimo caso sorto attorno a Moscherini, imposto dal partito come candidato a sindaco di Cerveteri al posto della consigliera Annalisa Belardinelli, in una campagna elettorale conclusa col clamoroso fiasco al ballottaggio e le scorie sfociate in una movimentata serata al comitato elettorale. Evidentemente non erano però quelle le ultime cause d’imbarazzo che Giorgia Meloni avrebbe subito a causa della gestione del partito sul litorale a nord di Roma.