Giugno 16, 2024
Verso le elezioni: scontro Forza Italia-Lega
Attualità Attualità Civitavecchia Civitavecchia In evidenza Politica Ultima ora

Verso le elezioni: scontro Forza Italia-Lega

Forza Italia si smarca da Tedesco per lanciare la candidatura di Poletti, ma la Lega rigetta con forza la valutazione e richiama l’unità del centrodestra.

In mezzo a tante ipotesi ed autocandidature, lo scontro sulle elezioni comunali dell’8 e 9 giugno a Civitavecchia si è acceso all’improvviso e ha subito raggiunto i massimi livelli regionali. A innescarlo Claudio Fazzone, coordinatore del Lazio per Forza Italia. “Civitavecchia merita il meglio. Forza Italia ha fatto una attenta disamina della situazione locale: l’idea di ripresentare il sindaco uscente Tedesco, vista la cattiva gestione della città e visto come ha umiliato tutti i partiti della coalizione che lo sostenevano diventa impraticabile. Abbiamo valutato a trecentosessanta gradi lo stato dell’arte e siamo giunti alla conclusione che nessuno meglio del generale Paolo Poletti possa rappresentare i valori di Forza Italia e del buon governo per Civitavecchia. Abbiamo fatto con lui un confronto anche sulla piattaforma programmatica: un lavoro eccellente che ci convince appieno. Quanto al profilo del candidato, beh, il suo curriculum parla da solo. Il candidato per Civitavecchia di Forza Italia e’ dunque Paolo Poletti, espressione delle società civile. Lo è’ ufficialmente. Chiediamo pertanto a tutti i partiti che a livello nazionale sostengono il governo Meloni di sostenere qui a Civitavecchia in modo unitario il candidato che Forza Italia ha individuato per la città: Paolo Poletti. Come e’ accaduto a Tivoli dove Forza Italia ha abbracciato e sostenuto il candidato di Fratelli d’Italia così chiediamo a Fratelli d’Italia di abbracciare e sostenere Poletti e chiediamo alla Lega di fare un passo indietro rispetto all’avvocato Tedesco. Un centrodestra unito su Paolo Poletti e’ garanzia di vittoria al primo turno ed e’ salvifico rispetto al futuro della classe dirigente di centrodestra di Civitavecchia che governando anche in sinergia con le liste civiche e la società civile porterà linfa nuova alla coalizione e Civitavecchia a fare quel salto di qualità che le consentirà di attrarre investimenti, turisti, sviluppo e di competere con le grandi città d’Italia”.

Ma a stretto giro di posta è arrivata la secca replica del pari grado: il coordinatore regionale della Lega, Davide Bordoni. Le dichiarazioni su Civitavecchia del senatore Claudio Fazzone, coordinatore Forza Italia Lazio “sono una provocazione che rispediamo al mittente. Il sindaco Ernesto Tedesco ha ben governato la città in questi anni complicati e le progettualità messe in campo sono di assoluto valore”. Lo dichiara in una nota il segretario della Lega nel Lazio Davide Bordoni. “Dispiace leggere giudizi di questo tenore da un segretario di partito. Sono convinto che ci siano ancora i margini per un centrodestra unito anche a Civitavecchia – aggiunge Bordoni -. Il nostro candidato è Ernesto Tedesco a cui chiediamo di portare a termine le tante iniziative programmate dalla sua amministrazione, iniziando dal sostegno di 35 milioni finanziato dal ministro Matteo Salvini per il porto e per Civitavecchia”, conclude.